TESSA GELISIO aspetta le vostre ricette per la sua nuova rubrica su Sorrisi COTTO E PUBBLICATO


Tessa Gelisio (foto Frezza La Fata)

guarda la gallery

  • Tessa Gelisio (Foto di Frezza/LaFata
  • Tomini
  • Riso
  • Riso
  • Torta
  • Tessa Gelisio (foto Frezza La Fata)

Tessa Gelisio (foto Frezza La Fata)

di LUCA GIANI

«Sa qual è la cosa più strana?» dice Tessa parlando dal vivavoce (sta guidando verso Milano). Ce la dica, siamo in ascolto. «A volte non ho nemmeno il tempo di guardare la tv. Per una che ha due trasmissioni su due canali diversi, è piuttosto bizzarro». Ma no, nemmeno poi tanto. In fondo, nemmeno gli attori vanno al cinema. E i domatori di leoni non passano certo il tempo libero al circo. Il vero problema sarebbe se non avesse tempo di cucinare.

Ma tempo per i fornelli, Tessa Gelisio, conduttrice di «Cotto e mangiato», la rubrica gastronomica del tg di Italia 1 Studio Aperto, lo trova sempre. Anche perché la cucina per lei è una passione, ancora prima che un lavoro. «Mi piace sperimentare, inventare sempre nuove ricette. Anche mettendo insieme ingredienti all’apparenza incompatibili». Per la cronaca, l’ultima si chiama «Pandoro con cacao a zuccotto». Ingrediente base: pandoro avanzato (trovate la ricetta sul sito della trasmissione di Tessa: ). E a partire da questa settimana, Tessa curerà per Sorrisi la rubrica «Cotto e pubblicato», valutando e pubblicando le ricette suggerite dai lettori.

Tessa, tre parole per descrivere la sua “visione gastronomica”. «Semplice, sana, veloce. E biologica». Sarebbero quattro. «E italiana». Fanno cinque. «Sì, perché troppo spesso dimentichiamo che quella mediterranea è veramente la cucina migliore del mondo. La più sana. E che gli alimenti prodotti in Italia sono i più buoni. La nostra cucina andrebbe insegnata a scuola». E invece? «E invece, in vendita trovi cozze provenienti dall’Australia. Dico, ti sembra normale?». Effettivamente, è strano.

«Vuoi sapere qual è il vero segreto dei migliori cuochi? La spesa. Il più delle volte riempiamo i carrelli al supermercato senza neppure guardare che cosa stiamo comprando. Prendiamoci un po’ più di tempo, magari per leggere l’etichetta del prodotto che acquistiamo». Comprare meglio, ma anche comprare meno, se è il caso. Quanto cibo passa direttamente dal frigorifero alla pattumiera? «Basterebbe riciclare. Non sai quanti piatti si possono preparare con gli avanzi. Oggi sono polpette, domani il ripieno per i ravioli. E nessuno si accorge che quel manicaretto è in realtà l’avanzo di un ragù abbondante di un paio di giorni prima».

Tessa non è solo appassionata di cucina, ma, com’è noto, anche di natura. Conduce da molti anni la trasmissione «Pianeta Mare» (tutte le domeniche alle 11, su Rete 4) dedicata alle meraviglie del mondo subacqueo. La sua doppia veste le dà la possibilità di vedere i pesci sia in forma di banco sia in forma di… zuppa. Ma Tessa non fa preferenze. L’importante è che il pesce sia fresco. «Una cosa però la voglio dire. Non capisco questa corsa al pesce esotico, “strano”. I nostri mari sono ricchi di pesce cosiddetto “povero” che non ha niente da invidiare a quello degli oceani più lontani. Il problema è che stiamo perdendo il ricordo dei sapori. I bambini non sanno più distinguere un gusto naturale da uno creato in laboratorio».

E che cosa possiamo fare? «Recuperare la cultura del gusto. Vuoi sapere qual è il piatto che voglio assolutamente riprendere e salvare? La zuppa di erbe di campo che faceva mia nonna. Ci metteva 20 erbe che andava a raccogliere in un campo incolto vicino casa. È il piatto più buono che abbia mai mangiato». Dica la verità, Tessa, di quelle erbe lei ne riconoscerebbe sì e no due o tre… «Sì, ma appena arriva primavera riporto mia nonna su quel campo e mi faccio indicare le 18 che ancora non conosco!».

Un menù sfizioso Facile e veloce
Tomini caldi con pere e speck
4 tomini • 1 pera dura • 4 fette di speck • miele di castagno o rovo.
Preparazione. Tagliate i tomini a metà.  Mettete sopra una metà la pera tagliata a fiammifero, chiudete con l’altra parte e coprite con una fetta di speck. Mettete i tomini su una teglia foderata con carta da forno e cuocete per 3-5 minuti a 200 ° con funzione grill. Cospargete di miele e servite subito.

Riso basmati con frutta al curry
450 grammi di frutta mista • una banana • 6 pugni di riso basmati • 50 grammi di burro • curry.
Preparazione. Tagliate la frutta a pezzi e cuocetela in padella con 50 grammi di burro e un po’ d’acqua. Dopo circa 10 minuti (non deve sfaldarsi del tutto) aggiungete la banana (mi raccomando: equosolidale!) e il curry. Servite con il riso bollito a parte.

Torta di cioccolato con cuore morbido
200 grammi di farina • 200 di zucchero • 200 di burro • 200 di cioccolato fondente • 6 uova.
Preparazione. Fondete separatamente il burro e il cioccolato a bagnomaria o nel microonde. Sbattete le uova intere con lo zucchero e unite, sempre mescolando, farina, burro e cioccolato. Cuocete in una tortiera rivestita con carta da forno nel forno già caldo a 180° per 14-16 minuti. Lasciate raffreddare e servite.

SCRIVETE A TESSA a cottoepubblicato@sorrisi.com o a «Cotto & pubblicato» Tv Sorrisi e Canzoni, Arnoldo Mondadori Editore, Via Mondadori 1, 20090 Segrate (MI). Tessa Gelisio sceglierà e proverà le ricette migliori, e Sorrisi le pubblicherà. Allegate la ricetta completa, una foto in cui ci siate voi e il vostro «capolavoro» e i vostri dati (nome, cognome, città, professione).


Segui SORRISI.COM su Facebook e Twitter

Scritto da: redazione sorrisi

Lascia un Commento

    • Ma non ce le dovrebbe dare lei?

      +