L’editoriale del direttore ALDO VITALI: «Vi ho spiato al cinema (ma parlavate sottovoce …)»


VitaliFilodiretto
  • VitaliFilodiretto

Qualche sera fa sono andato in uno dei cinema dove abbiamo invitato i lettori ad assistere in anteprima e gratuitamente alla proiezione del film «Marigold Hotel». Mi sono intrufolato nella sala in incognito (non che sia stato difficile mantenere l’anonimato) e, visto che avevamo distribuito delle copie del giornale, mi sono trasformato in una spia per capire se vi piaceva. Lo ammetto, origliavo alle vostre spalle (però la prossima volta parlate più forte, perché facevo fatica a sentirvi). Non mi dilungo sulle cose che vi sono piaciute (fa sempre piacere, non lo nego, un bel complimento), ma in questo momento mi sono più utili le critiche. Faccio la stessa cosa leggendo le vostre lettere, che presto torneranno sul giornale, e i vostri post sul nostro sito e su Facebook. Risultato: la richiesta più urgente che fate è quella di «partecipare». Certo, immaginare che ci mettiamo in milioni a preparare Sorrisi fa un po’ sorridere, visto che già siamo considerati dai nostri vicini di open space una redazione rumorosa, che ascolta la musica a volume alto, che guarda la tele in ufficio, che comunica… in vivavoce anziché coi più discreti telefoni interni. Ma che Sorrisi abbia bisogno del vostro contributo lo ritengo giustissimo. E mi fa anche piacere. Di solito il lettore di un giornale che fa? Legge il giornale. Invece a voi non basta. Accontentarvi tutti sarà difficile, ma quello è un problema nostro. Voi continuate a spronarci, mi raccomando (in fondo alla pagina trovate tutti gli indirizzi): un contatto franco e diretto coi lettori è sempre stato quello che ho sognato quando sognavo di lavorare a Sorrisi.
Buona lettura

av@sorrisi.com

Scritto da: aldo vitali

Lascia un Commento

Newer Comments →
    • “Di solito il lettore di un giornale che fa? Legge il giornale. Invece a voi non basta.”
      caro direttore,
      Lei sa molto bene che non sta dirigendo un settimanale qualsiasi.
      Il lettore di Sorrisi è esigente. E sa di poter esigere.
      E’ un lettore molto attento e meticoloso (talvolta pignolo e un po’ rompiscatole!), ma proprio perchè sa di essere lettore di un settimanale speciale, imparagonabile con tutti gli alitri.
      Siamo un po’ come i “logginisti” alla Scala.
      Perchè Sorrisi è il Teatro alla Scala dei settimanale.
      AD MAIORA DIRETTORE!

    • E noi ce la metteremo tutta per darle i migliori suggerimenti possibili per il migliorare IL Magazine :)

    • “Loggionisti”
      E’ davvero una consolazione vedere una tale svolta rispetto al comportamento del precedente direttore.
      Ora però si potrebbe tornare a degli editoriali che non parlino del giornale?

      +

    • Sorry, mr_digithal9000, la velocità nello scrivere ha fatto sì che una “O” finisse in quell’angusto spazio nella tastiera contiguo al taso “I”.
      e fu così che… LOGGIONISTI si trasformò in LOGGINISTI!

    • ok mr digithal, dal prossimo editoriale parliamo d’altro

    • Gentile direttore, ho notato, che in questo numero non è presente “attenti al lupo”, la striscia di lupo alberto. È un evento straordinario o è stata interrotta la collaborazione con Silver in modo permanente?
      Grazie

    • Ho appena portato a casa l’ultimo numero di S&C. Ho aperto all’ultima pagina…. NON C’E’ IL LUPO!!!!
      Dopo gli articoli trasformati in striminzite didascalie alle foto dal buon Signorini, per cui tutto il giornale si leggeva in un quarto d’ora scarso, (solo ultimamente un po’ tornati normali) avete eliminato anche il Lupo per far posto all’ennesima bancarella del mercato multimediale? Non cominciano ad essere un po’ troppe le pagine di pubblicità ai CD e ai DVD? Tanto le edicole dopo una settimana restituiscono tutto: è inutile continuare a pubblicizzare le stesse cose per settimane.
      Come disse uno, una volta: ci sono ampi margini di miglioramento…

    • Un lettore festeggia la scomparsa del lupo, un altro protesta. Il lupo tornerà la prossima settimana (ma non è detto che resti a lungo…), la sua assenza questa settimana è dovuta a un fatto tecnico troppo noioso da spiegare. Calivar è un po’ cattivello, il tempo di lettura di sorrisi è aumentato decisamente e le vendite congiunte non c’entrano niente con il lupo. Sono d’accordo comunque con quello che disse “uno”: ci sono ampi margini di miglioramento.

    • PS il lettore che festeggiava l’addio al lupo mi ha scritto via mail.

    • ..speriamo ke la pagina di lupo alberto resti perchè a me piace ma soprattutto piace a mia figlia…..

    • Allora, vi prego non scherziamo proprio: Sorrisi sta tornando il primo settimanale televisivo italiano. E dobbiamo darne il merito a questo nuovo direttore (e ovviamente a tutta la direzione). E’ vero che il lupo non c’è, io di solito lo leggo, ma, pur essendo una persona che AMA i fumetti, se anche dovesse essere tolto, per la piega che sta prendendo sorrisi, NON mi lamento affatto, per i soliti motivi ovvero la crisi, il risparmio, poche pagine… Insomma, cose già dette! Ma davvero, finalmente ci sono tanti articoli che parlano di tv, e, soprattutto in questo numero, tanti approfondimenti sui film al cinema. Insomma: continuiamo assolutamente così! Una sola richiesta al direttore: nella pagina “Gli altri film nelle sale” potete specificare anche da quando quei film si trovano al cinema, perchè non sempre lo specificate. Grazie. ;)

    • Mi trovo assolutamente d’accordo con tejtek e aggiungo che appena possibile, secondo me, sarebbe buono espandere anche la sezione Musica. Non dico all’altezza di TV (che credo debba rimanere la parte principale del magazine), ma quantomeno, vicino all’attenzione che viene dedicata al Cinema. Questa settimana infatti, si parla solo di MTV Spit e Superclassifica e il tutto occupa una manciata di pagine. Secondo me, qualche recensione di qualche nuovo album in uscita ci starebbe bene, oppure anche qualche intervista a qualche artista, produttore, ecc… (non necessariamente da mainstream). O magari, se c’è qualche premiazione, scrivere di questo evento. Sennò, ripiegare sui testi delle canzoni come si faceva una volta…….ci sono varie soluzioni che secondo me potrebbero starci bene.

      Ah, prima che mi dimentichi, ho una domanda per lei Direttore. Ci sono foto su internet e sui libri che mostrerebbero Michael Jackson con un Telegatto a casa sua (dall’aspetto fisico, sembra il 1983). Questo premio, compare anche su YouTube quando mostrano una delle sue bacheche e compare anche tra le foto della sua autobiografia, “Moonwalk”. Lei sa per cosa ha vinto? E sa se ne ha vinti altri?

    • il lupo torna la prossima settimana, ma è un po’, come dire, sub judice. certo, molti ne hanno sentito la mancanza (dovuta, ripeto, solo a motivi tecnici), ma altri invece non ne hanno sentito la necessità. questo problema improvviso che ha causato la momentanea scomparsa del luposi è rivelato un’occasione per discuterne. vedremo, stiamo pensandoci su.
      quanto alla musica, potenzieremo certamente (anche con una pagina sul genere di quella dedicata agli altri film nelle sale, tutta incentrata sui nuovi cd e le curiosità del momento), ma ricordo a simone che non c’era solo mtv su questo numero: la copertina contiene ben 9 cantanti, tra cui emma, e le notizie di musica da qualche settimana sono anche nelle pagine iniziali di shownews.

      infine, michael Jackson e il telegatto: non l’ha mai vinto, la foto lo ritrae mentre consegna, nel 1997, il telegatto al cast di anima mia, il programma di fabio fazio.

    • Credevo che le notizie di copertina fossero contate separatamente da quelle di sezione :)

      Tornando al discorso su Michael Jackson. Direttore, non mi riferisco alla premiazione del ’97 ( anche perchè, da buon fan, riconosco la sua faccia nell’83 :) ). Osservi lei stesso:

      img692.imageshack.us/img692/2232/michaelvinceuntelegatto.jpg

      youtube.com/watch?v=OQCfhME2lmM (blocchi al minuto 6:19 e guardi sulla destra)

      e se possiede l’autobiografia Moonwalk (in Italiano), guardi la foto di pagina 147

      Sa dirmi qualcosa in merito?

    • Ma no… non sono cattivello: sotto la precedente direzione ho visto ritirarsi sempre più le righe di testo, ma ho specificato anche che negli ultimi numeri (2-3? Non saprei…) sono ritornati a “dimensioni dignitose”. La strada è quella giusta.
      Poi ho unito al commento la nota sulle vendite perchè in qualche occasione ero attirato da qualcosa, magari per avere su CD originale qualcosa che possedevo d’epoca in cassetta, e già la settimana dopo la presentazione non ve n’era traccia nè in edicola, e neppure facendone richiesta presso il distributore, nonostante su S&C continuasse ad essere pubblicizzato.

    • Direttore, sarebbe bello vedere nel tv sorrisi una rubbrica fissa dedicata ai telefilm ( so che gia’ esiste, ma sarebbe bello vederla sviluppata, con interviste agli attori e spoiler eventuali) e una dedicata, invece,o allo sport ( interviste ai maggior sportivi italiani o esteri)o alla moda. Grazie!

    • X tejtek: dal prossimo numero, data di uscita dei film nelle sale.
      X Silvia: più telefilm, lo sport e la moda. Belle idee, ma deve considerare quante pagine ci vogliono. E noi vogliamo essere la migliore e più completa guida all’intrattenimento. Purtroppo bisogna scegliere, tenendo conto il grande numero di pagine che dedichiamo ai programmi tv. Però faremo il possibile, anche con lo sport. Per la moda, ci faremo venire qualche idea per non trascurarla. I telefilm sono una nostra passione, spesso purtroppo il meglio è a pagamento e perciò ne parliamo, tenendo conto tuttavia dei lettori che non hanno la pay.
      Continuano intanto via mail le lamentele sul lupo alberto mancato x una settimana. Possibile che non se ne possa fare a meno, magari sostituendolo con qualcosa di nuovo? Anche i bambini protestano, ma non sono proprio loro i più assetati di novità?
      X Calivar: su questa cosa che non si trovano i cd giuro che indago.

    • Direttore, per quei link che le ho postato di sopra, neanche lei è riuscito a trovare risposta alla fine? Non è che quel Telegatto è uno di quelli speciali assegnati in trasmissioni tipo Telemike?

    • ammetto che anche io andavo subito a leggere “il lupo”, ma non trovandolo, non l’ho affatto considerato così catastrofico.
      potrebbe ritornare ma non necessariamente ogni settimana.
      le pagine di sport, moda e tendenze… beh sinceramente le vedrei “off topics”, visto che il settimanale si chiama TV, SORRISI E CANZONI.

    • mi è venuta un’idea.
      caro direttore che ne dice di partire -lancia in resta- con una campagna a favore di “orari decenti” del prime time che a suo tempo lanciò anche il direttore Donelli?
      Lei ricorderà bene i grandissimi spettacoli degli anni ’70/’80 che iniziavano alle 20.40 spaccate e duravano un’ora e mezza al massimo.
      E che spettacoli erano!!!
      Parlo di Studio Uno, Milleluci… dico, mica spettacolini!!
      Ora gli spettacoli del sabato sera superano abbondantemente la mezzanotte!
      e durante la settimana per ascoltare un talk-show di approfondimento occorre aspettare le 23:30.
      A chi spetta lanciare questa campagna se non al più prestigioso settimanale di programmi tv?

    • Simone sto indagando…

    • La ringrazio per la disponibilità Direttore. Si fa davvero in 100 pezzi per noi. Ha tutta la mia ammirazione e la mia stima.

      Riguardo le proposte di silvia_pen, non so fino a che punto sarebbe giusto integrare sport e moda. Io mi ritrovo con il pensiero di vincent. Sorrisi è un magazine che dovrebbe essere incentrato sullo showbiz e l’inserimento di questi campi, non so fino a che punto sarebbero consoni. Per i telefilm invece la situazione è complicata e lei Direttore l’ha subito esposta. Il 90% dei telefilm viene trasmesso in prima visione (o solamente) su Sky e su Mediaset Premium. Non so fino a che punto gioverebbe parlare di trasmissioni che possono permettersi di guardare solamente una fetta ristretta della popolazione (calcolate che Sky ha oltre 5 milioni di abbonati ed attualmente è superiore a Mediaset Premium).

      X vincent.: è una petizione?

    • @simonemjj: chiamiamola “petizione”, “campagna”, “sasso nello stagno”…
      ;-)
      diciamo… il più prestigioso settimanale di showbiz che dà voce a tanti telespettatori!!

    • Accidenti, non sono abituato a tutta questa disponibilità da parte del direttore.
      Sono frastornato.

      +

    • per caso, qualche giorno fa, son tornato indietro a leggere i commenti degli editoriali passati… =P
      beh senza parole!!!

    • Buongiorno Direttore e buon lavoro!!

      Leggo Sorrisi e Canzoni da tantissimi anni (ne ho 43) e ormai è diventata una piacevolissima abitudine, della quale, sinceramente, non posso fare a meno. Ma, nonostante sia decisamente adulta, non posso pensare di perdere Lupo Alberto!!! Sono appassionata di fumetti, e il Lupo è per me come il dolce dopo un pranzo luculliano!!! Compro Sorrisi, lo sfoglio e, come una bambina golosa, aspetto il momento di arrivare all’ultima pagina, pregustando già la risata che mi farà fare il lupo!! Sarò noiosa, ma no, non posso nemmeno immaginarmi l’ultima pagina come l’ho trovata oggi!!! Che delusione!! Faccia il possibile, la prego, ma non ci tolga il lupo. Anche i miei figli la ringraziano!!!!

      Grazie e complimenti per l’ottimo lavoro che fate, so che è tanto e duro, lo so perché lavoro per una casa editrice.

      Cordiali saluti

      Laura

    • IL LUPO È GIÀ TORNATO! In questo momento sta roteando nelle tipografia per essere stampato sul prossimo numero. È stato solo un problema tecnico a fargli saltare una settimana, ma mi sono arrivate decine di proteste. Ma resto coi miei dubbi, non tanto perché si tratta di decine di proteste su 4 milioni e mezzo di lettori (come diceva Nanni Moretti, la maggioranza non ha sempre ragione), quanto perché abbiamo in testa un’altra idea che ci attrae tantissimo. Vedremo.
      Quanto alla petizione, il buffo è che la dovrei fare proprio a Donelli… Ma a parte questo, le reti hanno già fatto uno sforzo anticipando alle 9 e 10 dalle 9 e 30/40 a cui erano follemente arrivate. Ormai il rito è: preserale, tg, access prime time e prima serata. E i tg devono andare in onda alle 8. L’anomalia italiana non dipende dall’inizio dei programmi, ma dalla durata delle prime serate. Dovrebbero durare meno come negli Usa, un’ora e poco più. Ma costa meno un programma lungo di due corti. E in questo momento penso che nessuno possa permettersi di spendere di più. Nemmeno le reti tv.

    • PS : per l’assenza del Lupo, chiedo scusa soprattutto ai bambini.

    • Le volevo dare un mio giudizio , una piccolezza forse nella totalita del giornale ma che io settimanalmente seguivo x tenermi piu informato delle canzoni che vengono trasmesse o piu semplicemente sentite di piu dalla maggior parte delle persone che poi io potevo o no condividere.Questo da un po di tempo a questa parte non mi è piu poss. avendo mod. quella parte e avete inserito “nell’ipod di “musica che senza nulla togliere comprende canzoni di tutti i generi ma anche di tempi diversi e secondo me quindi questo toglie completezza a questa pagina dedicata solo alla musica attuale . cordiali saluti Alessandro

    • abaracchi, ti riferisci alle canzoni più passate in radio, giusto? Dal punto di vista sulla completezza hai ragione (tral’altro prima c’era anche la classifica delle suonerie), dal punto dell’attendibilità, sono contento per la rimozione. Lo dissi già in altri topic del blog. La classifica airplay è troppo falsata, in quanto sono le case discografiche che pagano le radio per far trasmettere i loro artisti. E sono sempre loro, a decidere su quale artista investire di più su maggiori passaggi radiofonici e sugli orari in cui ci sono maggiori ascoltatori. Cmq, se ti interessano questo tipo di classifiche, basta consultare il sito di EarOne e di Nielsen Music Control. Sono due classifiche diverse, ma ambedue ben fatte.

Newer Comments →