Home CinemaAldo Vitali, l’editoriale del direttore: Fiorello o Fiorelli? Questo il dilemma…

28 Maggio 2013 | 01:47

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: Fiorello o Fiorelli? Questo il dilemma…

I giornalisti di Sorrisi sono molto bravi e lavorare con loro è un piacere, anche quando magari su una scelta non la pensiamo allo stesso modo. Qualcuno ha il suo caratterino, certo, ma chi non lo ha? Direte: dove vuole arrivare con questa premessa?...

 di

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: Fiorello o Fiorelli? Questo il dilemma…

I giornalisti di Sorrisi sono molto bravi e lavorare con loro è un piacere, anche quando magari su una scelta non la pensiamo allo stesso modo. Qualcuno ha il suo caratterino, certo, ma chi non lo ha? Direte: dove vuole arrivare con questa premessa?...

28 Maggio 2013 | 01:47 di Redazione

I giornalisti di Sorrisi sono molto bravi e lavorare con loro è un piacere, anche quando magari su una scelta non la pensiamo allo stesso modo. Qualcuno ha il suo caratterino, certo, ma chi non lo ha? Direte: dove vuole arrivare con questa premessa? Voglio arrivare a dare il benvenuto a due «giornalisti» di Sorrisi ingaggiati appositamente questa settimana.

Uno dei due lo avete già scoperto in copertina: è Fiorello, una mia passione infinita (siamo persino tifosi della stessa grande squadra) che ha accettato con entusiasmo di intervistare il suo amico Max Pezzali.

L’altro giornalista speciale ci parla del Festival di Cannes. No, non è il nostro «solito» Paolo Fiorelli, che a Cannes va da sempre e che quest’anno si è dedicato, più che ai film, ai furti di gioielli (ma che avete capito? Mica è lui il ladro, o almeno spero…). No, il nostro inviato speciale a Cannes è Carlo Verdone. Lo dico? Lo dico: è il mio attore preferito, ma anche come giornalista non è male (guardate il suo foto-diario nel numero in edicola).

Insomma, quando sarò nonno potrò raccontare ai miei innumerevoli nipoti di aver «diretto» Fiorello e Verdone. Loro penseranno, ridendo di me: «Ma in che film?». E mi diranno: «Sì, nonno sì…», come quando si dà ragione a un rimbambito. E invece è tutto vero!

av@mondadori.it
@aldovitali