16 Settembre 2017 | 11:31

Morto l’attore Harry Dean Stanton

Aveva 91 anni. Attore "feticcio" di Wim Wenders e David Lynch aveva vinto una Palma d'Oro a Cannes per il ruolo da protagonista in "Paris, Texas"

 di Lorenzo Di Palma

Morto l’attore Harry Dean Stanton

Aveva 91 anni. Attore "feticcio" di Wim Wenders e David Lynch aveva vinto una Palma d'Oro a Cannes per il ruolo da protagonista in "Paris, Texas"

Foto: Harry Dean Stanton  - Credit: © SplashNews

16 Settembre 2017 | 11:31 di Lorenzo Di Palma

È morto il 15 settembre a Los Angeles, a 91 anni, l’attore americano Harry Dean Stanton, molto apprezzato come caratterista, ma anche protagonista (in Paris, Texas o Alien, per esempio), e vera icona soprattutto per i registi come Wim Wenders e David Lynch.

Nato nel 1926 a West Irvine, in Kentucky, Stanton aveva studiato per diventare giornalista, ma poi, alla scoppio della Seconda Guerra Mondiale, si era arruolato in marina e aveva partecipato anche alla famosa battaglia di Okinawa, nel 1945, in Giappone.

Dopo la guerra si trasferisce a Los Angeles e debutta al cinema, in un film western (ne girerà molti nella sua carriera), e in tv, in una serie diretta da Alfred Hitchcock. Grande amico di Jack Nicholson, ha lavorato in innumerevoli pellicole - per esempio Il padrino II, Alien o Il miglio verde - con registi come Sam Peckinpah, John Milius, Monte Hellman, Francis Ford Coppola e anche il nostro Paolo Sorrentino che lo volle in This Must Be the Place nel 2011.

Ma fu grazie a Wenders che ebbe il suo primo ruolo da protagonista in Paris, Texas nel 1984, a 58 anni. Un’interpretazione che gli valse la Palma d’Oro a Cannes nel 1985. Mentre con David Lynch ha recitato in Una storia vera e Inland Empire, l’ultimo film del regista, ma anche nella terza stagione di Twin Peaks, che è una delle sue ultime interpretazioni.