03 Dicembre 2011 | 09:09

BOB SINCLAR, l’intervista: a Natale ci vediamo al cinema

In aprile Sinclar ha lanciato, in video e in disco, un remix di «A far l’amore comincia tu» cantato dalla Raffa nazionale nel 1976 e diventato subito il tormentone della scorsa estate. Il prossimo 16 dicembre vedremo Bob interpretare se stesso nel tradizionale appuntamento cinematografico...

 di

BOB SINCLAR, l’intervista: a Natale ci vediamo al cinema

In aprile Sinclar ha lanciato, in video e in disco, un remix di «A far l’amore comincia tu» cantato dalla Raffa nazionale nel 1976 e diventato subito il tormentone della scorsa estate. Il prossimo 16 dicembre vedremo Bob interpretare se stesso nel tradizionale appuntamento cinematografico...

03 Dicembre 2011 | 09:09 di

Bob Sinclar (foto Pigi Cipelli)

Dopo Raffaella Carrà, il «cinepanettone». E così Bob Sinclar, il produttore-dj francese, ha messo le mani, e nel secondo caso anche la faccia, su due «cult» di casa nostra, il primo della televisione, il secondo del cinema.

In aprile Sinclar ha lanciato, in video e in disco, un remix di «A far l’amore comincia tu» cantato dalla Raffa nazionale nel 1976 e diventato subito il tormentone della scorsa estate. Il prossimo 16 dicembre vedremo Bob interpretare se stesso nel tradizionale appuntamento cinematografico della premiata ditta formata da Aurelio & Luigi De Laurentiis (produttori) – Neri Parenti (regista) – Christian De Sica (attore).

Titolo, «Vacanze di Natale a Cortina»: il cinepanettone torna sulle nevi dove era nato nel 1983 con «Vacanze di Natale». Allora la regia era di Carlo Vanzina che qui, insieme al fratello Enrico e allo stesso Neri Parenti, firma soggetto e sceneggiatura. Bob Sinclar fa se stesso, deejay in discoteca la notte di Capodanno. «Conoscevo questo genere di film tutto italiano» dice Sinclar «ma confesso che non ne avevo mai visto uno, la produzione mi ha mandato un cofanetto e mi sono davvero divertito. Conoscevo però bene Christian De Sica, molto popolare anche in Francia».

È la sua prima prova d’attore?
«È solo un breve cameo, ma di questo film ho curato anche la colonna sonora con il remix di due brani, “Maracaibo” e “Dolce vita” che, nella versione originale, erano presenti nella pellicola dell’83. E poi lancio “Fuck with You”, il mio ultimo lavoro con la cantante Sophie Ellis Bextor che anticipa il mio nuovo album, “Disco Crash”, in uscita il prossimo gennaio».

Conosceva Cortina?
«No, l’avevo vista solo al cinema tanti anni fa in “Solo per i tuoi occhi”, un film di James Bond con Roger Moore. Ma io amo molto sciare e penso che ci tornerò, però solamente quando ci sarà la neve… vera».

Conosce il cinema italiano?
«Certo, è distribuito molto in Francia e mi piacciono Monica Bellucci e Caterina Murino, le due vostre attrici che sono venute a vivere a Parigi e sono sempre più popolari da noi».

E tra gli attori francesi chi le piace?
«Sono tanti ma non posso non citare Jean Paul Belmondo perché il mio nome d’arte deriva da Bob Saint-Clair, personaggio interpretato proprio da lui nel film “Come si distrugge la reputazione del più grande agente segreto del mondo”».

Le piacerebbe fare l’attore?
«Sì e lo vorrei fare in un ruolo da cattivo: un serial killer. Ma attore ci nasci, l’hai dentro come io sento di aver dentro di me la musica».

E scrivere una colonna sonora per un’intero film?
«Mi piacerebbe molto, ma non so se ne sarei capace».

Qual è per lei la più bella musica da film?
«Non a caso, quella di un musical: “Il fantasma del palcoscenico”, diretto da Brian De Palma nel 1974. Le liriche di Paul Williams sono davvero straordinarie».

A Natale dove sarà?
«Prima mi guardo il film e poi vado a Miami per inaugurare il mio nuovo locale “Amnesia”».

Le riprese di «Vacanze di Natale a Cortina» sono appena terminate e adesso il film è al montaggio per arrivare, come da tradizione, nelle sale il 16 dicembre, alla vigilia delle feste. Nel cast, oltre al già citato Christian De Sica (presente in questo genere di film fin dall’inizio e che con questo titolo arriva alla quota record di 28 partecipazioni) ci sono anche Sabrina Ferilli, Ricky Memphis, Ivano Marescotti e, dal televisivo «Zelig», Valeria Graci, Katia Follesa e Giuseppe Giacobazzi. Con loro molte «guest star» nel ruolo di se stesse: Simona Ventura, Emanuele Filiberto, il commissario tecnico della nostra Nazionale Cesare Prandelli, Giorgia Palmas, Giada e Patrizia De Blanck e il direttore di Sorrisi e Chi Alfonso Signorini.

Sorrisi.com su Twitter