24 Marzo 2009 | 01:00

On line il primo sito ufficiale dedicato al grande Ugo Tognazzi

Una piattaforma della memoria e un punto di ritrovo per tutti coloro che hanno amato Ugo Tognazzi. È quello che si propone di diventare www.ugotognazzi.com , il sito ufficiale dedicato al grande attore cremonese che dal 23 marzo 2009, giorno di quello che sarebbe stato il suo 87° compleanno, sarà visitabile in rete. «Qualcosa, in questi ultimi […]

 di

On line il primo sito ufficiale dedicato al grande Ugo Tognazzi

Una piattaforma della memoria e un punto di ritrovo per tutti coloro che hanno amato Ugo Tognazzi. È quello che si propone di diventare www.ugotognazzi.com , il sito ufficiale dedicato al grande attore cremonese che dal 23 marzo 2009, giorno di quello che sarebbe stato il suo 87° compleanno, sarà visitabile in rete. «Qualcosa, in questi ultimi […]

Foto: 82410_1 SIRIO_Mondadori 173 117 254 1728 1173 RGB SAC Dove vai in vacanza? Servizi AME_1978_2 Diritti Mondadori

24 Marzo 2009 | 01:00 di

Ugo Tognazzi
Ugo Tognazzi

Una piattaforma della memoria e un punto di ritrovo per tutti coloro che hanno amato Ugo Tognazzi. È quello che si propone di diventare www.ugotognazzi.com , il sito ufficiale dedicato al grande attore cremonese che dal 23 marzo 2009, giorno di quello che sarebbe stato il suo 87° compleanno, sarà visitabile in rete.

«Qualcosa, in questi ultimi anni, grazie all’amore e all’affetto dei suoi fan, ai quali sono grato, aveva cominciato a circolare, ma mancava un punto d’incontro ufficiale, un’informazione approfondita di cui, per ovvie ragioni, solo la famiglia poteva farsi portatrice» spiega Gian Marco, uno dei quattro figli di Tognazzi, che ha fortemente voluto il progetto appoggiato da Franca Bettoja, la moglie dell’attore, e dai fratelli Ricky, Thomas e Maria Sole.
«Nel sito ho raccolto per aree tematiche tutto quello che riguarda Ugo: il cinema, il teatro, la televisione, la pubblicità, le sue ricette di cucina, le note sulla famiglia, curiosità, foto e soprattutto un’infinità di video. Per il momento mi sono limitato a catalogare e a suddividere per aree tematiche delle cose che già circolavano su You Tube, ma a breve comincerò a inserire tanti filmati privati, dai vecchi Super 8 realizzati in famiglia a immagini girate sui set con Raimondo Vianello. Spero anche che il sito si arricchisca del contributo della gente che ha amato Ugo e che magari lo ha filmato, ha fatto foto con lui o cose del genere».
Alla domanda se il sito colmi un vuoto nel ricordo di Tognazzi, Gian Marco è categorico: «No, semmai completa. Aggiunge qualcosa che non c’era, ma non possiamo dire che in questi anni Ugo non sia stato ricordato abbastanza. Questa sensazione, forse, l’avevamo all’inizio, quando avremmo voluto vederlo dovunque, ma in realtà sono state fatte tante cose in sua memoria e l’affetto della gente che lo ricorda ci circonda ogni giorno».
Ci colpisce che Gian Marco continui a chiamare il padre Ugo. «Era così che tutti lo chiamavano ed era così che dovevi chiamarlo per attirare la sua attenzione. Se avessi detto papà avrebbe passato un paio di minuti a guardarsi intorno cercando dove fosse, questo papà. Eppure era un ruolo che, a modo suo, ha saputo svolgere alla grande: siamo quattro figli nati da tre madri diverse eppure ci siamo sempre sentiti fratelli di sangue al 100%. Questo è un grande merito di Ugo».

Andrea Di Quarto