19 Giugno 2017 | 12:31

«A spasso nel bosco»: trama, trailer e perché vederlo

Un cast da favola con Robert Redford, Nick Nolte ed Emma Thompson per il racconto di una grande impresa escursionistica

 di Giacomo Bernardi

«A spasso nel bosco»: trama, trailer e perché vederlo

Un cast da favola con Robert Redford, Nick Nolte ed Emma Thompson per il racconto di una grande impresa escursionistica

19 Giugno 2017 | 12:31 di Giacomo Bernardi | Guida Tv: Stasera in Tv

«A spasso nel bosco» è un film del 2015, diretto da Ken Kwapis e prodotto da Robert Redford che, insieme a Nick Nolte ed Emma Thompson, è anche uno dei protagonisti. Un cast che non ha bisogno di presentazioni, con Redford nei panni di Bill Byrson, noto scrittore statunitense. La pellicola è l’adattamento cinematografico del diario «Una passeggiata nei boschi», scritto dallo stesso Byrson nel 1998 durante l’attraversamento del Sentiero degli Appalachi, uno dei cammini escursionistici più celebri del mondo.

TRAMA

Il noto scrittore di viaggi Bill Byrson (Robert Redford), dopo aver girato il mondo intero, torna con la famiglia negli Stati Uniti e decide di compiere una nuova ed estrema escursione, percorrendo i 3.510 chilometri del famoso e temibile ‘sentiero degli Appalachi’. La moglie di Bill (Emma Thompson), del tutto contraria all’ennesimo folle viaggio del marito, costringe lo scrittore a non compiere il viaggio da solo. Lo sprona così a trovarsi un adeguato compagno di viaggio che il buon Bill individua nel vecchio amico Stephen Katz (Nick Nolte), un incallito playboy, alcolizzato e cocainomane. L’escursione nel deserto procederà tra incontri incredibili, pericoli mortali, animali selvatici e durissime prove di resistenza. Un viaggio intenso che metterà in discussione tutto, anche l’amicizia tra i due protagonisti.

TRAILER IN LINGUA ORIGINALE

PERCHÉ VEDERLO

La mission impossibile dei due "vecchietti" sul sentiero degli Appalachi rende avvincente ed intrigante la pellicola di Kwapis. L’eccezionale cast non delude le aspettative e regala un’ora e mezzo di divertimento puro, alternato a interessanti spunti di riflessioni sul tempo che avanza inesorabile. La musica, beffarda e sbarazzina nelle melodie, accompagna lo spettatore da una scena all’altra e spinge i due protagonisti, lentamente, verso la meta. La sfida contro il tempo e l’età che avanza non è proprio un tema originalissimo, ma con questi attori Kwapis può permettersi veramente di tutto.