20 Febbraio 2017 | 13:26

«Beata Ignoranza»: 5 motivi per vedere il film

In sala da giovedì 23 febbraio la nuova esilarante commedia con Marco Giallini e Alessandro Gassmann, professori di liceo che si sfidano

 di Marianna Ninni

«Beata Ignoranza»: 5 motivi per vedere il film

In sala da giovedì 23 febbraio la nuova esilarante commedia con Marco Giallini e Alessandro Gassmann, professori di liceo che si sfidano

Foto: Una scena del film  - Credit: © 01 Distribution

20 Febbraio 2017 | 13:26 di Marianna Ninni

Massimiliano Bruno torna al cinema con una nuova esilarante commedia in cui gioca sull’antagonismo tra due diversi docenti di liceo con due filisofie di vita diamentralmente opposte.

Niente storie d’amore, niente divorzi, niente storie di amici innamorati della stessa donna, in «Beata Ignoranza» il fulcro del film ruota tutto intorno al diverso rapporto di due uomini con la tecnologia: uno è talmente ossessionato da non riuscire a staccare la spina neanche nei momenti più importanti della sua giornata, l’altro è talmente fuori dal mondo da non sapere neanche cosa voglia dire accendere un computer.

In una relatà in cui siamo tutti sempre più connessi, chi avrà la meglio tra i due? Per scoprire come si svolgerà la dinamica del film c’è da aspettare ancora qualche, ma noi vi forniamo 5 buoni motivi per andare a vedere il film al cinema.