09 Settembre 2017 | 13:50

«All eyez on me»: il film sulla vita di Tupac al cinema

Ha appena debuttato nei cinema italiani il film sulla vita del rapper americano anni '90 Tupac Shakur.

 di Angelo De Marinis

«All eyez on me»: il film sulla vita di Tupac al cinema

Ha appena debuttato nei cinema italiani il film sulla vita del rapper americano anni '90 Tupac Shakur.

 - Credit: © mondadoriportfolio

09 Settembre 2017 | 13:50 di Angelo De Marinis

Il film racconta la drammatica storia del rapper Tupac Shakur (2Pac), nome d’arte del newyorkese Lesane Parish Crooks, che incontrò la morte a Las Vegas il 7 settembre 1996.

Stella della musica black da oltre 85 milioni di dischi venduti nel mondo fin dal primo album 2Pacalypse Now, Tupac fu anche attivista impegnato. Vittima di una prima sparatoria nel 1994, durante un presunto tentativo di rapina presso gli studi in cui stava lavorando, il rapper non ebbe certo buoni rapporti con la giustizia (venne infatti condannato a quattro anni e mezzo di carcere per abuso sessuale) né tantomeno con i colleghi. È noto, infatti, come nel mondo Rap e Hip Hop USA degli anni ’90 le inimicizie fioccassero di ora in ora, e le gang della East e West Coast non facessero sconti a nessuno, men che meno ai neo idoli della scena internazionale.

Demetrio Shipp Jr. è stata la scelta perfetta per interpretare la star del rap, mentre la regia è di Benny Boom da una sceneggiatura di Ed Gonzalez e Jeremy Haft. La madre di Tupac Shakur, Afeni, è produttore esecutivo del film.

Il cast comprende anche Kat Graham nei panni di Jada Pinkett, amica di lunga data di Tupac, Dominic L. Santana come Suge KnightJamal Woolard come Biggie Smalls aka The Notorious B.I.G. anche lui morto in una sparatoria come Tupac. Il film esplorerà anche l'amicizia di Tupac con Dr. Dre, così come il suo tempo trascorso con i Digital Underground, uno dei gruppi hip-hop più influenti degli anni '90 con cui Tupac ha debuttato nel mondo della musica.

Alcune scene del film racconteranno il legame affettivo del rapper con Jada Pinkett: moglie di Will Smith e amica del cuore di Tupac. Tupac Shakur e Jada Pinkett si incontrano appena adolescenti alla Baltimore School for the Arts. Il futuro rapper si è appena trasferito in città con la famiglia, e l’incontro con Jada segna positivamente questa fase relativamente serena della sua vita. L’amicizia tra Tupac e Jada sboccia e fiorisce velocemente, tanto che i due divengono inseparali. Anni dopo, Jada in un’intervista dirà a proposito di Tupac: “Era il mio migliore amico, era come un fratello”. Anche quando la vita e le rispettive ambizioni li separano, Tupac e Jada continuano a mantenere intatto il loro rapporto d’amicizia. Nei primi anni ’90, mentre lui cerca di sfondare nel mondo del rap, lei matura la decisione di diventare attrice, così abbandona gli studi e parte alla volta di Hollywood. Il proseguo della storia dei due amici è cosa nota: entrambi riescono a raggiungere il successo in tempi brevi. Ma la carriera non è un’ostacolo per Tupac e Jada. I due continuano a rimanere in contatto fino a quel fatidico 13 settembre 1996, quando Tupac muore a soli 25 anni, lasciando un vuoto incolmabile nella vita di Jada. L’amicizia fra Tupac Shakur e Jada Pinkett caratterizza alcune delle scene più toccanti di All Eyez On Me.