18 Maggio 2017 | 18:13

«I Peggiori», trama e trailer del film con Lino Guanciale

Lino Guanciale e Vincenzo Alfieri sono due fratelli senza soldi che si trasformano in "eroi a pagamento" per liberarsi dei furbetti del quartiere in cui vivono

 di Marianna Ninni

«I Peggiori», trama e trailer del film con Lino Guanciale

Lino Guanciale e Vincenzo Alfieri sono due fratelli senza soldi che si trasformano in "eroi a pagamento" per liberarsi dei furbetti del quartiere in cui vivono

Foto: Una scena del film  - Credit: © Warner Bros.

18 Maggio 2017 | 18:13 di Marianna Ninni

Lino Guanciale e Vincenzo Alfieri sono due improbabili eroi nel film «I Peggiori», diretto proprio da Vincenzo Alfieri. Racconta la vicenda di due fratelli alle prese con le difficoltà della vita che per di più devono crescere la sorellina di tredici anni.

Alfieri racconta il cambiamento e il percorso di crescita di due sconclusionati che, per non perdere l’affidamento della ragazzina e per assicurarle un futuro migliore, devono inventarsi qualcosa. Nel tentativo di migliorare la loro condizione di vita, i due si trasformano senza volerlo in eroi e decidono così di sfruttare l’inatteso successo per ergersi a paladini della giustizia ed eliminare dal quartiere tutti i furbetti di turno.

Più facile a dirsi che a farsi, dato che dovranno scontrarsi con la spietata Eva Perrot, algida imprenditrice edile che non guarda in faccia a niente e nessuno ed è interessata solo a scalare le vette del successo, e con Natale Piervi, commissario di polizia che è già sulle loro tracce.

Commedia infarcita d’azione che strizza l’occhio alla comicità d’oltreoceano, il film sfrutta l’ironia e i tempi comici di Guanciale e Alfieri e inserisce i nostri al centro di una serie di situazioni eccessive e divertenti.

La trama

Massimo (Lino Guanciale) e Fabrizio (Vincenzo Alfieri) Miele, sono due fratelli senza soldi e senza prospettive che cercano di sopravvivere in attesa di un futuro migliore. I due si occupano anche della giovane sorella tredicenne Chiara (Sara Tancredi) e vivono a Napoli, città alla quale non riescono ad abituarsi. Mentre Massimo lavora come manovale in un cantiere, alle dipendenze del disonesto Durim Basha, losco figuro che lo sfrutta e spesso neanche lo paga, suo fratello Fabrizio fa l’impiegato all'archivio del tribunale. Quando Chiara rimane coinvolta in una rissa e sospesa da scuola, i due fratelli si trovano costretti a recuperare dei soldi in qualche modo. Decidono quindi di mascherarsi e di recarsi nell’ufficio di Durim per rubare gli stipendi arretrati. Qui, i due fratelli trovano i passaporti sequestrati ai dipendenti extracomunitari e, prima di scappare, li lasciano in bella vista per fare un regalo alla polizia che sta per arrivere sul posto. Quello che era partito come un atto criminale, si trasforma così in un gesto di grande eroismo cittadino, i due si trasformano in "eroi a pagamento” e cominciano a essere contattati da chi ha bisogno di liberarsi dei furbi del quartiere.  

Il trailer