15 Maggio 2017 | 21:20

Box Office Italia: «Alien Covenant» debutta al primo posto

Al secondo posto un'altra new entry, il Re Artù di Guy Ritchie con «King Arthur - Il potere della spada»

 di Redazione Sorrisi

Box Office Italia: «Alien Covenant» debutta al primo posto

Al secondo posto un'altra new entry, il Re Artù di Guy Ritchie con «King Arthur - Il potere della spada»

Foto: "Alien Covenant"  - Credit: © 20th Century Fox

15 Maggio 2017 | 21:20 di Redazione Sorrisi

Ridley Scott è tornato e debutta direttamente al primo posto del Box Office italiano con il nuovo capitolo della saga fantascientifica Alien Covenant - con Michael Fassbender, Katherine Waterston e James Franco - che è il film più visto in Italia con incassi al botteghino di un milione e 135mila euro.  In generale però il Box Office italiano è in calo, di circa il 24%, totalizzando complessivamente “solo” 4 milioni e 545mila secondo i calcoli di Cinetel.

Al secondo posto il film del regista inglese Guy Ritchie, King Arthur - Il potere della spada, con Charlie Hunnam e Jude Law in veste di cattivo, che in cinque giorni nelle sale italiane fa staccare biglietti per 858mila euro. 

In terza posizione, dopo due settimane al vertice della classifica, scivola Guardiani della Galassia Vol. 2 della Marvel Studios con 385mila euro arrivando (il totale è oltre i 6,6 milioni di euro).

Al quarto posto scende la commedia francese con Omar Sy Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse (365mila euro e oltre 6 milioni di euro totali). Al quinto posto fa il suo esordio Tutto quello che vuoi del regista di Scialla! Francesco Bruni con Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano e Donatella Finocchiaro (249mila euro); al sesto il film d’animazione Baby Boss (215mila euro e 6,4 milioni in totale). Settimo Gold - La grande truffa (167mila euro) e ottavo La tenerezza (147mila uro). Al nono posto Song to Song di Terrence Malick, con un supercast che comprende Ryan Gosling, Rooney Mara, Michael Fassbender, Natalie Portman, Cate Blanchett, Patti Smith e Val Kilmer (145mila euro) e, chiude, al decimo posto The Circle (120mila euro).