24 Febbraio 2015 | 15:09

Kingsman: le regole del gentiluomo secondo Harry Hart

Il personaggio interpretato da Colin Firth è un agente segreto dai modi impeccabili, questi i 6 principi fondamentali del suo stile

 di Chiara Vitali

Kingsman: le regole del gentiluomo secondo Harry Hart

Il personaggio interpretato da Colin Firth è un agente segreto dai modi impeccabili, questi i 6 principi fondamentali del suo stile

Foto: Colin Firth in una scena del film  - Credit: © 20th Century Fox

24 Febbraio 2015 | 15:09 di Chiara Vitali

"I modi definiscono l'uomo" pronuncia Harry Hart in una delle scene iniziali di Kingsman - Secret Service. Infatti, per entrare a far parte dei Kingsman, bisogna seguire delle regole di stile e comportamento che vi riportiamo qui sotto.

1.

Regola Uno

Un gentiluomo non parla mai di conquiste, questioni private o di natura economica. I suoi affari sono suoi e di nessun altro.
2.

Regola Due

Un gentiluomo non dà spettacolo in pubblico con nemici o, peggio, con abiti di colori, stile e contrasti fuori moda.
3.

Regola Tre

Un gentiluomo è sempre felice di servire, che si tratti di aprire la porta, prendere il conto, o semplicemente chiamare un taxi la mattina successiva. Chiedetegli aiuto ed egli non potrà rifiutare.
4.

Regola Quattro

Un gentiluomo non reagisce a un atto di scortesia. Finge di non riconoscerlo e si comporta come se non fosse mai successo nulla, dal momento che non sarebbe mai dovuto accadere.
5.

Regola Cinque

Un gentiluomo è sempre alla ricerca di aneddoti spiritosi, fatti interessanti e inizi di conversazione che tirino fuori il meglio da ogni persona.
6.

Regola Sei

Un gentiluomo pone domande non invasive per mantenere la conversazione e focalizzare l’attenzione sugli altri. Fa sentire la persona che ha di fronte come se fosse la più interessante che abbia mai incontrato, che sia vero o no.