14 Settembre 2017 | 20:55

Morto Frank Vincent, tanti ruoli da «mafioso» al cinema e in tv

L'attore, di origini italiane, aveva recitato nei film di Scorsese e Spike Lee e interpretato il boss Phil Leotardo nella popolare serie televisiva «I Soprano»

 di Daniele Ceccherini

Morto Frank Vincent, tanti ruoli da «mafioso» al cinema e in tv

L'attore, di origini italiane, aveva recitato nei film di Scorsese e Spike Lee e interpretato il boss Phil Leotardo nella popolare serie televisiva «I Soprano»

Foto: Frank Vincent nel ruolo del boss Phil Leotardo

14 Settembre 2017 | 20:55 di Daniele Ceccherini

Una faccia con quei tratti così marcati e con quello sguardo così deciso non poteva sfuggire a Martin Scorsese che lo trovava perfetto per il ruolo di gangster e che lo aveva lanciato nel film Toro Scatenato nel 1980. Dieci anni dopo gli affida la parte del mafioso Billy Batts in Goodfellas (Quei Bravi Ragazzi) con Robert De Niro e Joe Pesci e del gangster Frankie Marino in Casinò (2000), ancora accanto a Joe Pesci. 

L'attore Frank Vincent, nato negli Usa ma di origini siculo-napoletane, è morto nel New Jersey il 13 settembre a 78 anni in seguito alle complicazioni di un intervento chirurgico al cuore. Ad annunciarlo un post dell'amico Vincent Pastore, anche lui nel cast di Goodfellas.

La musica, la sua prima passione: da ragazzo suonava la batteria, la tromba e il pianoforte. Difficile dire di no al cinema soprattutto quando ti sceglie Scorsese. Vincent ha recitato anche per Spike Lee in Fa' la cosa giusta del 1989 e in Jungle Fever del 1991.

Nel 2000 ancora un ruolo di boss italo-americano nel film Gun Shy diretto da Eric Blakeney accanto a Liam Neeson. Per la critica il meglio delle sue capacità recitative è racchiuso nella pellicola Remedy diretta da Cheyenne Picardo nel 2013.

Il grande pubblico lo ricorderà soprattutto per la parte del boss newyorkese Phil Leotardo, rivale di Tony Soprano, nella popolare serie televisiva HBO I Soprano.