Home CinemaOscar 2013, trionfa «Argo» di Ben Affleck, Ang Lee batte Spielberg, Daniel Day-Lewis e Jennifer Lawrence migliori attori

25 Febbraio 2013 | 07:30

Oscar 2013, trionfa «Argo» di Ben Affleck, Ang Lee batte Spielberg, Daniel Day-Lewis e Jennifer Lawrence migliori attori

«Argo», diretto, interpretato e prodotto da Ben Affleck, ha vinto l’Oscar 2013 per il miglior film. Il verdetto finale dell’Academy, annunciato a sorpresa da Michelle Obama in collegamento dalla Casa Bianca, ha rispettato i pronostici della vigilia. «Lincoln» di Steven Spielberg si è visto sfuggire anche l’Oscar per la regia, andato ad Ang Lee per «Vita di Pi»...

 di

Oscar 2013, trionfa «Argo» di Ben Affleck, Ang Lee batte Spielberg, Daniel Day-Lewis e Jennifer Lawrence migliori attori

«Argo», diretto, interpretato e prodotto da Ben Affleck, ha vinto l’Oscar 2013 per il miglior film. Il verdetto finale dell’Academy, annunciato a sorpresa da Michelle Obama in collegamento dalla Casa Bianca, ha rispettato i pronostici della vigilia. «Lincoln» di Steven Spielberg si è visto sfuggire anche l’Oscar per la regia, andato ad Ang Lee per «Vita di Pi»...

Foto: ANSA

25 Febbraio 2013 | 07:30 di Redazione

«Argo», diretto, interpretato e prodotto da Ben Affleck, ha vinto l’Oscar 2013 per il miglior film. Il verdetto finale dell’Academy, annunciato a sorpresa da Michelle Obama in collegamento dalla Casa Bianca, ha rispettato i pronostici della vigilia.

«Argo», infatti, si era aggiudicato tutti i più importanti riconoscimenti pre-Oscar e ormai erano rimasti in pochi a scommettere su «Lincoln» di Steven Spielberg, che si è visto sfuggire anche l’Oscar per la regia (Affleck non era nominato), andato ad Ang Lee per «Vita di Pi». «Argo» ha vinto altre due statuette: miglior sceneggiatura non originale (il film è tratto in parte dal libro di Tony Mendez, l’agente Cia interpretato da Affleck) e miglior montaggio.

Ben Affleck, che aveva già vinto un Oscar 15 anni fa con Matt Damon per la sceneggiatura di «Will Hunting – Genio ribelle», ha ritirato il premio in qualità di produttore con George Clooney e Grant Heslov. Quest’ultimo, nel suo discorso di ringraziamento, ha tenuto a sottolineare i meriti di Affleck come regista, non riconosciuti dall’Academy. Infatti, per la prima volta dal 1990 (l’anno in cui trionfò «A spasso con Daisy» di Bruce Beresford), il regista del miglior film non era candidato nella sua categoria.

Scontato, ma non per questo meno significativo, il premio per il miglior attore protagonista a Daniel Day-Lewis, straordinario interprete di «Lincoln». Con questa vittoria, l’attore inglese riscrive la storia degli Oscar: nessuno prima di lui aveva vinto tre statuette da protagonista. Il film di Spielberg, che aveva ricevuto 12 nomination, si è portato a casa solo un altro premio, quello per la direzione artistica.

Nella corsa a tre per l’Oscar come attrice protagonista, l’ha spuntata Jennifer Lawrence per «Il lato positivo – Silver Linings Playbook», che ha prevalso sulle altre due favorite della vigilia, Jessica Chastain («Zero Dark Thirty») ed Emmanuelle Riva («Amour»). Prima di arrivare sul palco, la giovane attrice è inciampata nel suo abito ma ha reagito con prontezza di spirito, aiutata anche dalla standing ovation che le ha tributato il pubblico del Dolby Theatre.

Christoph Waltz ha vinto il suo secondo Oscar da non protagonista, anche questa volta per un film di Quentin Tarantino, «Django Unchained», premiato anche per la sceneggiatura originale. Tre anni fa l’attore austriaco aveva vinto per «Bastardi senza gloria».

Come previsto, Anne Hathaway, interprete di Fantine in «Les Misérables», ha vinto l’Oscar per la migliore attrice non protagonista. Il musical di Tobe Hooper ha ricevuto anche i premi per il sonoro e il make up/hairstyling.

Scontato anche l’Oscar per il film in lingua straniera all’austriaco «Amour», diretto da Michael Haneke, mentre un po’ a sorpresa «Ribelle – The Brave» ha sconfitto il favorito «Ralph Spaccatutto» nella categoria «miglior film d’animazione».

Oltre al premio per la regia, «Vita di Pi» di Ang Lee ha ottenuto altri 3 Oscar: fotografia, colonna sonora, effetti speciali visivi.

Adele ha vinto il suo primo Oscar, come autrice di «Skyfall» (dall’omonimo film di James Bond), scritta con Paul Epworth e interpretata sul palco del Dolby Theatre in uno dei tanti momenti di grande spettacolo offerti dalla serata, condotta da Seth MacFarlane e trasmessa in diretta da Sky Cinema Hits/Sky Cinema Oscar.

Sul palco del Dolby Theatre si sono esibite anche Barbra Streisand, che ha cantato «The Way We Were» in omaggio al compositore scomparso Marvin Hamlisch, Jennifer Hudson («And I Am Telling You» da «Dreamgirls»), Shirley Bassey («Goldfinger») e il cast al completo di «Les Miserables».

L’elenco dei vincitori:

FILM

«Argo»

REGIA

Ang Lee per «Vita di Pi»

ATTORE PROTAGONISTA

Daniel Day-Lewis in «Lincoln»

ATTRICE PROTAGONISTA

Jennifer Lawrence in «Il lato positivo»

ATTORE NON PROTAGONISTA

Christoph Waltz in «Django Unchained»

ATTRICE NON PROTAGONISTA

Anne Hathaway in «Les Misérables»

SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

«Argo»

SCENEGGIATURA ORIGINALE

«Django Unchained»

FILM D’ANIMAZIONE

«Ribelle – The Brave»

FILM IN LINGUA STRANIERA

Austria («Amour»)

FOTOGRAFIA

Vita di Pi

SCENOGRAFIA

Lincoln

COLONNA SONORA

Vita di Pi

CANZONE

«Skyfall» da «Skyfall»

MONTAGGIO

Argo

SUONO

Les Misérables

EFFETTI SONORI

ex aequo: Skyfall
e Zero Dark Thirty

EFFETTI VISIVI

Vita di Pi

MAKE UP & HAIRSTYLING

Les Misérables

COSTUMI

Anna Karenina

DOCUMENTARIO

Searching For Sugar Man

CORTO – DOCUMENTARIO

Inocente

CORTO – ANIMAZIONE

Paperman

CORTO – LIVE ACTION

Curfew

BEN AFFLECK E GLI ALTRI: QUANDO UN ATTORE DIVENTA REGISTA. LA NOSTRA CLASSIFICA

INTERVISTA A BEN AFFLECK, REGISTA E PROTAGONISTA DI «ARGO»

«ARGO» IN DVD

 

VITA DI PI: LE RISPOSTE A TUTTE LE VOSTRE DOMANDE

LINCOLN: LE RISPOSTE A TUTTE LE VOSTRE DOMANDE

DJANGO UNCHAINED: LE RISPOSTE A TUTTE LE VOSTRE DOMANDE