17 Giugno 2009 | 07:00

Sean Penn, basta cinema per un anno

Sean Penn ha rinunciato agli impegni cinematografici e ha annunciato l’inizio del suo anno sabbatico, dedicato alla famiglia. Recentemente l’attore aveva fatto parlare di sé anche a causa della domanda di divorzio avanzata nei confronti della moglie Robin Wright-Penn poi ritirata. La coppia non è nuova a questo genere di tira e molla. Già un […]

 di

Sean Penn, basta cinema per un anno

Sean Penn ha rinunciato agli impegni cinematografici e ha annunciato l’inizio del suo anno sabbatico, dedicato alla famiglia. Recentemente l’attore aveva fatto parlare di sé anche a causa della domanda di divorzio avanzata nei confronti della moglie Robin Wright-Penn poi ritirata. La coppia non è nuova a questo genere di tira e molla. Già un […]

Foto: Sean Penn ha rinunciato agli impegni cinematografici e ha annunciato l'inizio del suo anno sabbatico, dedicato alla famiglia. Recentemente l’attore aveva fatto parlare di sé anche a causa della domanda di divorzio avanzata nei confronti della moglie Robin Wright-Penn poi ritirata. La coppia non è nuova a questo genere di tira e molla. Già un paio di anni fa sembrava imminente la separazione, conclusasi con una riappacificazione. Per quanto riguarda il lavoro, dopo il successo di «Milk», l’attore ha detto no a due progetti imminenti come «Cartel» e «The Three Stooges». Il primo è un thriller drammatico della Universal, diretto da Asger Leth, in cui Penn avrebbe dovuto vestire i panni di un padre che va in Messico nel tentativo di proteggere il proprio figlio da un gruppo di gangster; il secondo avrebbe visto Penn impegnato nel remake di una commedia degli anni Trenta.

17 Giugno 2009 | 07:00 di

Sean Penn ha rinunciato agli impegni cinematografici e ha annunciato l’inizio del suo anno sabbatico, dedicato alla famiglia. Recentemente l’attore aveva fatto parlare di sé anche a causa della domanda di divorzio avanzata nei confronti della moglie Robin Wright-Penn poi ritirata. La coppia non è nuova a questo genere di tira e molla. Già un paio di anni fa sembrava imminente la separazione, conclusasi con una riappacificazione.
Per quanto riguarda il lavoro, dopo il successo di «Milk», l’attore ha detto no a due progetti imminenti come «Cartel» e «The Three Stooges». Il primo è un thriller drammatico della Universal, diretto da Asger Leth, in cui Penn avrebbe dovuto vestire i panni di un padre che va in Messico nel tentativo di proteggere il proprio figlio da un gruppo di gangster; il secondo avrebbe visto Penn impegnato nel remake di una commedia degli anni Trenta.