26 Febbraio 2011 | 02:04

Stefano Accorsi, un film da regista e poi di nuovo sul set con Muccino

Lo rivedremo sul grande schermo dal 4 marzo nella commedia «La vita facile», ma il futuro di Stefano Accorsi è nella regia. L’attore, che da tempo vive in Francia con la compagna Laetitia Casta e i loro due bambini, Orlando e Athena, si sta preparando a dirigere «Versus», scritto con due sceneggiatori francesi, Julien Lacombe e Pascal Sid. E poi sarà il protagonista del nuovo film di Gabriele Muccino...

 di

Stefano Accorsi, un film da regista e poi di nuovo sul set con Muccino

Lo rivedremo sul grande schermo dal 4 marzo nella commedia «La vita facile», ma il futuro di Stefano Accorsi è nella regia. L’attore, che da tempo vive in Francia con la compagna Laetitia Casta e i loro due bambini, Orlando e Athena, si sta preparando a dirigere «Versus», scritto con due sceneggiatori francesi, Julien Lacombe e Pascal Sid. E poi sarà il protagonista del nuovo film di Gabriele Muccino...

26 Febbraio 2011 | 02:04 di

Stefano Accorsi nel film "La vita facile"

Lo rivedremo sul grande schermo dal 4 marzo nella commedia «La vita facile», ma il futuro di Stefano Accorsi è nella regia. L’attore, che da tempo vive in Francia con la compagna Laetitia Casta e i loro due bambini, Orlando e Athena, si sta preparando a dirigere «Versus», scritto con due sceneggiatori francesi, Julien Lacombe e Pascal Sid. Si tratta di un poliziesco ambientato a metà degli Anni 90 che racconterà le Pink Panthers, le Pantere Rosa, un gruppo di rapinatori dell’ex Yugoslavia specializzati in rapine in gioiellerie in tutto il mondo.

Sarà un film «costruito sul conflitto tra i due mondi, i poliziotti e i rapinatori, ciascuno non ha altra ragione di essere senza l’altro» dice Accorsi a «Variety». Le Pink Panthers sono come un «gruppo di banditi vecchio stile cui piace la bella vita, ancora parte di una tradizione romantica di gangster e rispetto a questo una razza in estinzione». L’Interpol ne ha contati più di 300, in differenti cellule, molte delle quali nella città di Nis nel sud della Serbia.

Intanto dal 4 marzo l’attore sarà nelle sale con «La vita facile», film che lo vede riunito con una parte del cast di «Baciami ancora»: Pierfrancesco Favino e Vittoria Puccini. Al centro della trama due amici che si ritrovano in Africa. Mario Tirelli (Pierfrancesco Favino) è un chirurgo di fama che decide di raggiungere il Kenya per aiutare Luca (Stefano Accorsi), l’amico di un vita che da anni vive in Africa per costruire un ospedale e che in Italia ha lasciato tutto. Tra di loro Ginevra (Vittoria Puccini), donna che hanno conosciuto ed amato entrambi, per la quale si sono separati anni prima e che ora è la moglie di Mario. Tre persone con esistenze, percorsi, obiettivi differenti che hanno deciso di abbandonare vite facili per rendersele terribilmente complicate.

Dopo «Versus» la carriera di Accorsi proseguirà con Gabriele Muccino, il registà che lo lanciò definitivamente come protagonista dell’ «Ultimo bacio». Muccino sta preparando «Il colpo», di cui ha scritto la sceneggiatura con Accorsi e Francesco Piccolo. Anche qui. come in «Versus», il tema è il furto in una sorta di omaggio ai «Soliti ignoti» di Mario Monicelli.

La storia, secondo quanto trapela, ricalcherà quella vera di Notarbartolo, ideatore e realizzatore della clamorosa rapina di un chilo di diamanti realizzata in Belgio nel 2003 al World Diamond Center di Anversa, considerato tra i luoghi più sicuri del mondo. Nel cast, oltre ad Accorsi, gli altri attori dell’ «Ultimo bacio»: Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria e Giorgio Pasotti.

GUARDA IL TRAILER DEL FILM LA VITA FACILE