14 Ottobre 2015 | 21:54

The Lobster, al cinema il Premio della Giuria di Cannes

Il film del regista greco Yorgos Lanthimos racconta un mondo parallelo dove che rimane single viene trasformato in un animale

 di Lorenzo Di Palma

The Lobster, al cinema il Premio della Giuria di Cannes

Il film del regista greco Yorgos Lanthimos racconta un mondo parallelo dove che rimane single viene trasformato in un animale

Foto: Colin Farrell e Rachel Weisz in una scena del film  - Credit: © GoodFilms

14 Ottobre 2015 | 21:54 di Lorenzo Di Palma

Sarà nelle sale italiane da giovedì 15 ottobre, The Lobster, (in inglese L'aragosta) il film del regista greco Yorgos Lanthimos che ha vinto il Premio della Giuria all'ultimo Festival di Cannes.  

I protagonisti sono Colin Farrell e Rachel Weisz, con John C. Reilly, Léa Seydoux, Ben Whishaw, Jessica Barden.

Il film è una storia d’amore ambientata in un futuro prossimo, dove i single, secondo quanto stabiliscono le regole della "Città", vengono arrestati e trasferiti nell’Hotel, dove sono obbligati a trovarsi un partner entro 45 giorni.

Se falliscono vengono trasformati in un animale a loro scelta e liberati nei boschi. Ma un uomo disperato (David/Colin Farrell) fugge dall’Hotel e va nei boschi, dove vivono i Solitari; lì s’innamorerà, trasgredendo alle regole.

La sceneggiatura di The Lobster è stata scritta da Lanthimos assieme al suo collaboratore di lunga data, il pluripremiato sceneggiatore Efthimis Filippou. Il film è stato girato interamente in Irlanda.

“L’idea di questo film è nata dalle discussioni su come le persone sentono la necessità di trovarsi costantemente in una relazione amorosa, sul modo in cui alcuni vedono coloro che non hanno una relazione; su come si venga considerati falliti se non si sta con qualcuno; su cosa arrivano a fare certe persone pur di trovarsi un compagno; sulla paura; e su tutto ciò che ci succede quando cerchiamo un partner”, ha spiegato Lanthimos.

The Lobster è il primo film in lingua inglese di Yorgos Lanthimos, la cui seconda pellicola, Kynodontas, ha vinto numerosi premi internazionali, tra cui il premio “Un Certain Regard” a Cannes. Il film, inoltre, è stato candidato agli Academy Award come Miglior Film Straniero. Il terzo film del regista, intitolato Alps, ha ricevuto il premio Osella per la Migliore Sceneggiatura al Festival del Cinema di Venezia del 2011.