16 Febbraio 2015 | 15:21

Simon Helberg: da The Big Bang Theory a Parigi

Howard Wolowitz abbandona i panni di ingegnere per vestire quelli di un fiorista in una commedia romantica da lui scritta e co-diretta

 di Marianna Ninni

Simon Helberg: da The Big Bang Theory a Parigi

Howard Wolowitz abbandona i panni di ingegnere per vestire quelli di un fiorista in una commedia romantica da lui scritta e co-diretta

16 Febbraio 2015 | 15:21 di Marianna Ninni

Simon Helberg, meglio noto ai fan come Howard Wolowitz di The Big Bang Theory, è approdato al cinema con la commedia “We’ll Never Have Paris”.

Nel film Helberg interpreta Quinn, un giovane fiorista di 28 anni con una relazione stabile e duratura. La sua è la vita normale di un persona qualunque che lavora e trascorre il tempo libero insieme alla fidanzata storica. Quando finalmente Quinn decide di fare il grande passo chiedendo la mano della sua ragazza Devon (Melanie Lynskey di Two and a Half Men), le sue certezze sono minate dalla dichiarazione d’amore inaspettata di una sua collega di lavoro.

Abbagliato dalla bellezza di Kesley (Maggie Grace di Lost e Californication), Quinn si chiede cosa ne sarebbe della sua vita se cominciasse a uscire con altre ragazze. I dubbi e il desiderio di vivere nuove esperienze prendono il sopravvento e il giovane chiude la sua relazione storica per frequentare la collega.

Ma le aspettative non sono poi così rosee e il fantasma della sua ex si fa sempre più pressante tanto da spingere Quinn a tornare sui suoi passi e partire per Parigi alla riconquista dell'unica donna della sua vita. Le cose, però, si sono complicate e nella città francese il giovane dovrà scontrarsi con un nuovo rivale.

Scritta dallo stesso Simon Helberg che co-dirige in coppia con Jocelyn Towne, il film trae ispirazione da una vicenda realmente accaduta e vanta anche la presenza di Zachary Quinto (Star Trek), Jason Ritter, Alfred Molina, Judith Light e Meredith Hagner.