17 Gennaio 2011 | 12:38

«Che bella giornata» batte il record d’incassi de «La vita è bella», ma il film di Benigni è ancora in vantaggio per numero di spettatori

Con i biglietti venduti ieri, «Che bella giornata» è arrivato a un incasso totale di 31.479.000 euro, il più alto della stagione. Lo attestano i dati Cinetel che coprono circa l'85% delle sale. È il miglior risultato di sempre per un film italiano. Il record precedente apparteneva a «La vita è bella», uscito nel 1997 e poi tornato nelle sale nel ’99 all’indomani del trionfo agli Oscar. Il film di Benigni incassò, secondo Cinetel, 31.231.984 euro, diventati 47.7000.000 con le somme incassate nelle sale non monitorate da Cinetel...

 di

«Che bella giornata» batte il record d’incassi de «La vita è bella», ma il film di Benigni è ancora in vantaggio per numero di spettatori

Con i biglietti venduti ieri, «Che bella giornata» è arrivato a un incasso totale di 31.479.000 euro, il più alto della stagione. Lo attestano i dati Cinetel che coprono circa l'85% delle sale. È il miglior risultato di sempre per un film italiano. Il record precedente apparteneva a «La vita è bella», uscito nel 1997 e poi tornato nelle sale nel ’99 all’indomani del trionfo agli Oscar. Il film di Benigni incassò, secondo Cinetel, 31.231.984 euro, diventati 47.7000.000 con le somme incassate nelle sale non monitorate da Cinetel...

17 Gennaio 2011 | 12:38 di

Checco Zalone in «Che bella giornata»

Con i biglietti venduti ieri, «Che bella giornata» è arrivato a un incasso totale di 31.479.000 euro, il più alto della stagione. Lo attestano i dati Cinetel che coprono circa l’85% delle sale. È il miglior risultato di sempre per un film italiano. Il record precedente apparteneva a «La vita è bella», uscito nel 1997 e poi tornato nelle sale nel ’99 all’indomani del trionfo agli Oscar. Il film di Benigni incassò, secondo Cinetel, 31.231.984 euro, diventati 47.7000.000 con le somme incassate nelle sale non monitorate da Cinetel.

Ovviamente il discorso cambia se si contano i biglietti venduti: «La vita è bella» ne staccò oltre 10 milioni, mentre «Che bella giornata» è arrivato per ora a 4 milioni e 900mila. Il record in valore assoluto resta quello di «Avatar»: oltre 67 milioni di euro equivalenti a 7.700.000 biglietti.