08 Aprile 2011 | 01:00

Al via «Ciak… si canta!» con l’inedita coppia Belen-Facchinetti

Debutta stasera su Raiuno la terza edizione di «Ciak..si canta», condotta da una coppia inedita: lui è Francesco Facchinetti, lei Belen Rodriguez. Insieme, come ha sottolineato l’ex conduttore di «X Factor», hanno «l'età media più bassa dei presentatori di Raiuno». Al centro del varietà c’è la canzone italiana, che ogni settimana verrà interpretata da otto artisti diversi, protagonisti di altrettanti videoclip girati per l’occasione...

 di

Al via «Ciak… si canta!» con l’inedita coppia Belen-Facchinetti

Debutta stasera su Raiuno la terza edizione di «Ciak..si canta», condotta da una coppia inedita: lui è Francesco Facchinetti, lei Belen Rodriguez. Insieme, come ha sottolineato l’ex conduttore di «X Factor», hanno «l'età media più bassa dei presentatori di Raiuno». Al centro del varietà c’è la canzone italiana, che ogni settimana verrà interpretata da otto artisti diversi, protagonisti di altrettanti videoclip girati per l’occasione...

08 Aprile 2011 | 01:00 di

Belen Rodriguez e Francesco Facchinetti

Debutta stasera su Raiuno la terza edizione di «Ciak..si canta», condotta da una coppia inedita: lui è Francesco Facchinetti, lei Belen Rodriguez. Insieme, come ha sottolineato l’ex conduttore di «X Factor», hanno «l’età media più bassa dei presentatori di Raiuno». Al centro del varietà c’è la canzone italiana, che ogni settimana verrà interpretata da otto artisti diversi, protagonisti di altrettanti videoclip girati per l’occasione.

Nella prima puntata Barbara De Rossi interpreta «Tu vuo’ fa’ l’americano», Enzo Decaro «Ciccio Formaggio», Anna Falchi «Mambo italiano», Enrico Ruggeri «Eri piccola», Max Giusti «La vita è tutto un quiz», Tricarico «L’italiano», Paolo Meneguzzi «La terra dei cachi» e Riccardo Caruso, tenore del maggio fiorentino pronipote del celeberrimo artista partenopeo, «Ma la notte no».

Anche se non tutti gli artisti sono cantanti «vorremmo evitare» ha spiegato Facchinetti «l’effetto “Corrida”, scegliendo solo gente con talento musicale». Si potrebbe però fare eccezione per i politici: «Vorrei vedere La Russa cantare “Vaff…….” di Marco Masini, sarebbe perfetto». A metà di ogni esibizione, partiranno le immagini del videoclip, firmati sia da registi professionisti sia da allievi delle scuole italiane di cinema. A commentare la riuscita delle esibizioni, opinionisti come Sonia Grey, Amanda Lear, lo psicoterapeuta Luigi De Maio e l’ex Pooh Stefano D’Orazio.

A Belen è stata affidata la parte relativa al varietà: «Sono contenta perché quando faccio parte di un programma dove si canta e balla mi sento nel mio habitat naturale». A lei, Facchinetti non chiede di fare solo la valletta: «Vorrei condurre insieme, i programmi con un solo presentatore hanno stancato». La sede dello show è l’Auditorium del centro di produzione tv Rai di Napoli dove, a 55 anni da «Primo applauso» di Enzo Tortora, tornerà in funzione l’applausometro, strumento fascinosamente vintage quanto il cinebox, la macchina antesignana del videoclip, inventata proprio in Italia nel 1961.