22 Gennaio 2015 | 01:04

Bastianich, scoppiettante intervista alle Invasioni Barbariche

Il giudice di MasterChef tra studi di teologia, canne e una “sana rivalità” con Cracco. Stasera alle 21 nuovo episodio della gara culinaria su SkyUno

 di Angelo De Marinis

Bastianich, scoppiettante intervista alle Invasioni Barbariche

Il giudice di MasterChef tra studi di teologia, canne e una “sana rivalità” con Cracco. Stasera alle 21 nuovo episodio della gara culinaria su SkyUno

Foto: <> at The Langham Huntington Hotel and Spa on January 15, 2015 in Pasadena, California.  - Credit: © Getty

22 Gennaio 2015 | 01:04 di Angelo De Marinis

Joseph “Joe” Bastianich, che la nonna chiamava “Giuseppino”, intervistato ieri sera da Daria Bignardi ha dato al popolo di Twitter di che parlare per le prossime ore, in attesa della nuova puntata di MasterChef, stasera alle 21.00 su Sky.

Entrato con cappello e benda sugli occhi, lo chef è stato “costretto” dalla conduttrice a spogliarsi, e non solo del travestimento. Ha infatti raccontato delle insicurezze da ragazzo, quando “odiava l’Italia” e “il lavoro di ristoratore era una vergogna perché lo facevano solo gli immigranti”, cosa che lo imbarazzava con gli amici perché “era un lavoro molto umile, di basso livello”. In compenso anche oggi, che è diventato una star lanciando piatti sui muri degli studi televisivi e può dire che “in trent’anni il mondo è cambiato tantissimo”, sua figlia si vergogna di lui e lo considera “un perdente”.


"Mi faccio ancora le canne"

Bastianich ha “flirtato” a lungo con la Bignardi confessando che da piccolo era “pronto a diventare” prete e rivelando di fumare ancora “le canne” (stessa ammissione fatta da Dario Argento nell’intervista precedente con Daria Bignardi).

E Cracco? “Nessuna gelosia”, ha assicurato, ma poi non ha dimenticato qualche frecciata: “Non mi piace mangiare sotto terra”, ha detto riferendosi evidentemente al locale del suo collega giudice a MasterChef.