15 Febbraio 2015 | 12:56

Berlinale: a “Taxi” di Jafar Panahi l’Orso d’oro per il miglior film

Al festival del Cinema di Berlino il riconoscimento più importate al regista iraniano costretto agli arresti domiciliari dal regime di Teheran. Mgliore attore e attrice Tom Courtenay e Charlotte Rampling

 di Angelo De Marinis

Berlinale: a “Taxi” di Jafar Panahi l’Orso d’oro per il miglior film

Al festival del Cinema di Berlino il riconoscimento più importate al regista iraniano costretto agli arresti domiciliari dal regime di Teheran. Mgliore attore e attrice Tom Courtenay e Charlotte Rampling

Foto: La piccola Hana Saeidi, nipote del regista Jafar Panahi ritira al suo posto l'Orso d'oro a Berlino  - Credit: © Getty

15 Febbraio 2015 | 12:56 di Angelo De Marinis

È Taxi, il film del dissidente iraniano Jafar Panahi agli arresti domiciliari a Teheran, l’Orso d’oro, il miglior film del festival del cinema di Berlino. Il premio è stato ritirato della famiglia del regista.

La giuria internazionale guidata dal regista americano, Darren Aronofsky, ha poi assegnato l’Orso d'argento, Grande Premio della Giuria, al film del cileno Pablo Larrain, El Club.

I premi per migliore attore e attrice sono andati a Tom Courtenay e Charlotte Rampling, entrambi protagonisti del film inglese 45 anni di Andrew Haigh.

Nessun premio, invece, per il film della regista italiana Laura Bispuri, Vergine giurata, con Alba Rohrwacher.

Ex aequo per gli Orsi d'argento alla migliore regia che vanno al film romeno in bianco e nero Aferim! di Radu Jude e al film polacco Body di Malgorzata Szumowska.