21 Febbraio 2015 | 09:58

Cinema: “Timbuktu” trionfa ai César, gli Oscar francesi

Il film anti-Jihad del regista africano Sissako si aggiudica ben sette statuette. Premio alla carriera per Sean Penn e riconoscimento per la migliore attrice non protagonista a Kristen Stewart

 di Lorenzo Di Palma

Cinema: “Timbuktu” trionfa ai César, gli Oscar francesi

Il film anti-Jihad del regista africano Sissako si aggiudica ben sette statuette. Premio alla carriera per Sean Penn e riconoscimento per la migliore attrice non protagonista a Kristen Stewart

Foto: Il regista Abderrahmane Sissako  - Credit: © Olycom

21 Febbraio 2015 | 09:58 di Lorenzo Di Palma

Un film africano ha letteralmente sbancato i César, gli Oscar francesi, ieri sera. Si tratta di Timbuktu del regista Abderrahmane Sissako, che si porta a casa ben sette riconoscimenti: miglior film, migliore regia, migliore soggetto, migliore montaggio, migliore fotografia, migliori musiche e migliore suono. 

Il film di Sissako - primo regista africano a vincere il più importante premio dell’industria cinematografica francese - ha forti connotazioni anti-fondamentaliste e anti-jihadiste. Racconta infatti della conquista, avvenuta nel 2012 da parte dei fondamentalisti islamici, di Timbuktu, un’antica città nel nord del Mali. Il film è “passato” anche all'ultimo Festival di Cannes ed è ancora in gara per l’Oscar come miglior film in lingua straniera. 

La cerimonia, tenutasi al Théâtre du Châtelet di Parigi, ha visto protagonisti anche due star hollywoodiane: Sean Penn, arrivato a Parigi con Charlize Theron, ha ricevuto il i César d’onore alla carriera, mentre Kristen Stewart - prima attrice statunitense ad aggiudicarsi un César - è stata premiata come migliore attrice non protagonista in Sils Maria

Il premio per il miglior documentario è andato a Le Sel de la Terre di Wim Wenders. Mentre quello per il miglior attore è andato a Pierre Niney, per l’interpretazione di Yves Saint-Laurent nel film di Jalil Lespert. Miglior attrice è risultata Adele Haenel, per Les Combattants di Thomas Cailley, che ha battuto a sorpresa Marion Cotillard e Juliette Binoche.