30 Agosto 2011 | 09:00

Come il primo giorno di scuola

Care lettrici, cari lettori, devo confessarvi che tra tutti i numeri del nostro «Sorrisi», oltre a quello delle feste di Natale, questo è quello a cui sono più affezionato. Lo aspetto ogni anno con trepidazione, perché è il numero che mi fa capire che sta riprendendo la vita di tutti i giorni. La tv riparte […]

 di

Come il primo giorno di scuola

Care lettrici, cari lettori, devo confessarvi che tra tutti i numeri del nostro «Sorrisi», oltre a quello delle feste di Natale, questo è quello a cui sono più affezionato. Lo aspetto ogni anno con trepidazione, perché è il numero che mi fa capire che sta riprendendo la vita di tutti i giorni. La tv riparte […]

30 Agosto 2011 | 09:00 di

Care lettrici, cari lettori, devo confessarvi che tra tutti i numeri del nostro «Sorrisi», oltre a quello delle feste di Natale, questo è quello a cui sono più affezionato. Lo aspetto ogni anno con trepidazione, perché è il numero che mi fa capire che sta riprendendo la vita di tutti i giorni. La tv riparte con i suoi protagonisti (era ora! dirà certamente qualcuno di voi) e noi con loro. Le vacanze sono (finalmente?) terminate e tutto è pronto al via: Gerry Scotti e Carlo Conti, Barbara D’Urso e Antonella Clerici, ma anche Benedetta Parodi con il suo nuovo programma su La7 e Simona Ventura con la sua nuova avventura su Sky. È un po’ come il primo giorno di scuola, quando si sistemavano per bene nelle cartelle che sapevano di buono i quaderni dei compiti delle vacanze, pieni di cartoline illustrate e di fiori raccolti nei campi. Sono la vita, le nostre abitudini che si rinnovano. Lo so, qualcuno obietterà che forse un briciolo di originalità in più nei nostri palinsesti non sarebbe guastata. Ma pensate a quanto è rassicurante trovare sul video, e dunque nelle nostre case, i volti dei nostri beniamini, che a tutti gli effetti sono ormai di famiglia. Vivere in loro compagnia è un po’ come dividere il tempo con i nostri amici migliori. Vi auguro, dunque, di riaccendere la tv con questo spirito di «famiglia allargata», con il piacere di ritrovarci e di trascorrere insieme, con gli abituali alti e bassi, un altro anno della nostra vita. Alla prossima!                                                                                                                                                                                                                                                       as@sorrisi.com