13 Ottobre 2017 | 12:19

L’Italia da scoprire con i luoghi del FAI il 15 ottobre

Domenica 15 il Fondo Ambiente Italiano celebra la Giornata d’Autunno: ecco cosa c’è da vedere

 di Alberto Rivaroli

L’Italia da scoprire con i luoghi del FAI il 15 ottobre

Domenica 15 il Fondo Ambiente Italiano celebra la Giornata d’Autunno: ecco cosa c’è da vedere

Foto: Palazzo Mondadori, Segrate (MI)- Sede della casa editrice e della redazione di Sorrisi

13 Ottobre 2017 | 12:19 di Alberto Rivaroli

Un’occasione unica per vedere l’Italia al suo meglio. Ve la offre la Giornata d’Autunno del FAI (Fondo Ambiente Italiano), che quest’anno si tiene domenica 15 ottobre. Un appuntamento realizzato dai Gruppi FAI Giovani a sostegno della campagna di raccolta fondi «Ricordiamoci di salvare l’Italia», attiva dal 1° al 31 ottobre, che offre un’occasione irripetibile per ammirare il patrimonio artistico e paesaggistico del nostro Paese. Merito dell’impegno di 3.500 volontari, pronti a illustrare la bellezza di 600 siti solitamente inaccessibili e comunque poco valorizzati.

All’accesso di ogni sito verrà richiesto un contributo facoltativo (preferibilmente da 2 a 5 euro) a sostegno del FAI, mentre a chi si iscriverà per la prima volta durante la giornata verrà richiesta una quota annuale ridotta (29 euro anziché 39). Le stesse condizioni verranno riservate per tutto il mese di ottobre anche a chi si iscriverà online sul sito fondoambiente.it.
Ma cosa si potrà ammirare il 15 ottobre? A Roma da non perdere, tra l’altro, il complesso conventuale di San Pietro in Montorio, sede dell’Accademia Reale di Spagna, i Giardini di Villa Farnesina e Palazzo Corsini. A Milano invece riflettori puntati sull’Archivio capitolare di Sant’Ambrogio e sull’avveniristica Torre Hadid, dal nome dell’architetto Zaha Hadid che l’ha ideata. Appena fuori città, a Segrate, aprirà anche il Palazzo Mondadori, sede della casa editrice (e anche della redazione di Sorrisi). Napoli risponde con la magnifica Basilica Santuario del Carmine Maggiore e la Sartoria teatrale Canzanella, la più antica della città. Sarà splendido infine ammirare Catania dalle terrazze della Chiesa della Badia di Sant’Agata.
Tutte le informazioni utili sono sul sito giornatefai.it.