06 Settembre 2016 | 10:04

Cos’è Creators on the Road, lo show degli Youtuber

Siamo andati a vedere per voi e con voi la seconda edizione dello show itinerante. Ecco com'è andata

 di Alessandro Alicandri

Cos’è Creators on the Road, lo show degli Youtuber

Siamo andati a vedere per voi e con voi la seconda edizione dello show itinerante. Ecco com'è andata

06 Settembre 2016 | 10:04 di Alessandro Alicandri

Eravamo davvero curiosi di scoprire il mondo di Creators on The Road, lo spettacolo realizzato da un folto gruppo di Youtuber che in questi giorni sta girando l'Italia per la sua seconda edizione. Abbiamo deciso di realizzare, dopo aver visto con molta attenzione la data del 4 settembre a Firenze una piccola guida per capire meglio cos'è e come è strutturato lo spettacolo e cosa potrete trovarci al suo interno. 

Michele Bravi: «Ecco le mie nuove consapevolezze»
Sofia Viscardi: «Ho 18 anni e questo è il mio romanzo»

Chi ha preso parte a COTR 2?

Sofia Viscardi, The Show, Michele Bravi, Alice Venturi, Luca Chikovani, HMATT, Ehi Leus, Andrea Baglio, Brian Amato, Jaser, MurielBoom, Eeris, K4U (annunciate ma poi assenti per un altro grosso impegno lavorativo durante il Festival del Cinema di Venezia), Il Signor Franz, The New Magic Wizard e Felipe Conceicao.

Cos'è Creators on the road 2?

Lo show ha un impianto libero e e con uno stile amatoriale: è più pensato come una festa che come uno spettacolo. È una sequenza di esibizioni per lo più diverse da quello che normalmente si vede sul web da parte di questi ragazzi. Gli Youtuber e i «Creators» si esibiscono essenzialmente da soli in monologhi e dialoghi comici intervallati da esibizioni musicali e parti più «teatrali»: Creators On The Road 2 ha anche una storia che fa da cornice a tutto lo spettacolo. 

Ecco la trama: il mondo è stato privato di Internet e questo problema, oltre alle naturali conseguenze in un mondo che oggi vive attorno al web, porta questo gruppo di ragazzi a mettersi in gioco riflettendo sulla loro vita professionale e artistica. Naturalmente la chiave è ironica dall'inizio alla fine, momento in cui viene ristabilito il web in tutto il mondo e si scopre chi è il responsabile di questo «fattaccio». Non manca il messaggio, dove si incoraggia il pubblico a immaginare una vita da protagonisti a prescindere dai social e dalla loro popolarità.

La scelta di non portare sul palco il loro principale talento, è un'arma a doppio taglio. Non è un caso che le esibizioni migliori corrispondano a quelle più vicine a quello che alcuni di questi ragazzi fanno (e con successo) su Youtube. Chi più di tutti è riuscita nell'intento di portare un mondo diverso da quello al quale siamo abituati è Alice Venturi (Alice Like Audrey) la quale, nata come Youtuber di make-up, ha portato un monologo comico piuttosto divertente e azzeccato, pulito nel linguaggio e apprezzato da tutto il pubblico, anche dai genitori e dai curiosi presenti nel piccolo anfiteatro.

Cosa succede durante lo spettacolo?

[Spoiler] Chi non vuole rovinarsi la sorpresa, non legga questa parte. Ho segnalato con un asterisco le esibizioni migliori.

Una parte dei ragazzi canta «Don't stop believing» nella versione della serie tv «Glee».
Brian Amato e Jaser dialogano sul nome da dare allo spettacolo
Felipe Conceicao canta «All of me» di John Legend *
Il Signor Franz introduce la cornice della storia (l'improvvisa assenza di Internet)
Dialogo comico degli Hmatt
Michele Bravi canta «Sofia»
Lea (Hei Leus) canta «Cheap Thrills»
Dialogo comico dei The Show
Luca Chikovani suona e canta «On My Own» e «New Generation Kids» *
Monologo di Andrea Baglio nei panni ironici di un attore di teatro *
Eeris canta «Dangerous Woman» di Ariana Grande
Eeris si esibisce con Matteo degli Hmatt per «Who you are» di Jessie J *
The New Magic Wizard fa acluni trucchi di magia
Muriel, Eeris, Hei Leus cantano «Work» delle Fifth Armony
Monologo comico di Alice Like Audrey *
Muriel canta «Colors» di Halsey
Monologo/Dialogo di Sofia Viscardi nel suo alter ego "cattivissimo"
Felipe Conceicao canta «I can't feel my face» di The Weeknd
Hei Leus canta «Man Down» di Rihanna
Eeris canta «Take me home» di Jess Glynne *
Michele Bravi canta «Dancing on my own» di Robyn *
Finale alla scoperta del motivo per cui internet è sparito.
Corale su «Don't Stop believing» prima dei saluti.