Home Live newsÈ morto Al Molinaro, il barista di “Happy Days”

31 Ottobre 2015 | 09:35

È morto Al Molinaro, il barista di “Happy Days”

L'attore interpretava Alfred “Al” Delvecchio, l'italo-americano proprietario del bar Arnold's

 di Caterina Maconi

Foto: Al Molinaro in "Happy Days"
Credit: © Mondadori Portfolio

È scomparso all'età di 96 anni nella sua casa a Glendale, in California, Al Molinaro, l'attore che noi tutti ci ricordiamo per essere stato lo storico barista della serie cult Happy Days, dove interpretava Alfred "Al" Delvecchio, l'italo-americano proprietario del bar Arnold's, dove Fonzie, Richie, Potsie, Ralph e gli altri si incontravano.

Amato volto generazionale, americano di origini calabresi, Al Molinaro è morto a seguito di problemi di calcoli biliari.

Altre sue famose interpretazioni sono state il poliziotto Murray nella serie, sempre creata da Marshall di Happy Days, La strana coppia. Ruolo che lo ha lanciato sul piccolo schermo e che ha mantenuto fino al 1975, prima di entrare nel cast di Happy Days dove è rimasto fino al 1984 e dove ha raggiunto definitivamente la fama.
Ve lo ricordate quando diceva il suo sconsolato "eeh già, già, già, già?"

Nel 1987, insieme all'ex collega Anson Williams (in Happy Days era Warren "Potsie" Weber), ha aperto una catena di ristoranti chiamati “Big Al”, mentre la sua carriera in tv è andata ad esaurirsi negli anni Novanta, eccezion fatta per brevi parentesi, come nel 1994, quando ha riproposto il suo personaggio di Happy Days nel video del singolo Buddy Holly dei Weezer.