Home Live newsEdward Albee: morto l’autore di “Chi ha paura di Virginia Woolf?”

17 Settembre 2016 | 14:29

Edward Albee: morto l’autore di “Chi ha paura di Virginia Woolf?”

Teatro in lutto per la scomparsa di uno dei commediografi più importanti del ventesimo secolo

 di Lorenzo Di Palma

Edward Albee: morto l’autore di “Chi ha paura di Virginia Woolf?”

Teatro in lutto per la scomparsa di uno dei commediografi più importanti del ventesimo secolo

Foto: Edward Albee 1928-2016  - Credit: © SplashNews

17 Settembre 2016 | 14:29 di Lorenzo Di Palma

È morto nel sonno a 88 anni, nella sua casa di Montauk (Long Island), il drammaturgo statunitense Edward Albee, tre volte “Premio Pulitzer”, famoso per aver scioccato nel 1962 il pubblico e la critica di Broadway con la sua piece teatrale più conosciuta, “Chi ha paura di Virginia Woolf?”, la storia di George e Martha, una sorta di prototipo della coppia in punto di scoppiare.

All’epoca l’opera ebbe un’accoglienza abbastanza controversa e a di Albee venne negato il Pulitzer, che poi però vinse per tre volte con “A delicate balance”, “Seascape” e “Three tall women”. Riconoscimenti accompagnati dal plauso della critica americana, che definì Albee “il commediografo più importante del ventesimo secolo dopo Arthur Miller e August Wilson”.

Il suo debutto è del 1958 con "Zoo di vetro". Influenzati da Bertolt Brecht e dal Teatro dell'Assurdo, umorismo e temi dark sono sempre stati al centro dei suoi lavori: oltre 25 commedie che puntano i riflettori sulla cultura e la società americana, attraverso temi che vanno dal matrimonio all'educazione dei figli, dalla religione fino ai confort della classe bene.

In Italia “Chi ha paura di Virginia Woolf” fu rappresentato nel 1963 da Franco Zeffirelli e in seguito il dramma fu adattato anche per il cinema nel film di Mike Nichols interpretato da Richard Burton ed Elizabeth Taylor nel 1966.

“Edward Albee è stato uno dei più grandi drammaturghi del nostro tempo", ha detto l’attrice Mia Farrow, una delle prime a esprimere pubblicamente il suo cordoglio per la sua scomparsa.