16 Febbraio 2011 | 15:24

Gianni Morandi: «Sono contento ma è solo l’inizio. Vado a Bordighera per parlare con Benigni»

«A Sanremo splende il sole anche se scende la pioggia...». Con questa battuta, che rimanda alla canzone con cui trionfò a Canzonissima nel 1969, Gianni Morandi ha commentato il clamoroso risultato d’ascolto del suo Festival, visto ieri sera da quasi 12 milioni di spettatori...

 di

Gianni Morandi: «Sono contento ma è solo l’inizio. Vado a Bordighera per parlare con Benigni»

«A Sanremo splende il sole anche se scende la pioggia...». Con questa battuta, che rimanda alla canzone con cui trionfò a Canzonissima nel 1969, Gianni Morandi ha commentato il clamoroso risultato d’ascolto del suo Festival, visto ieri sera da quasi 12 milioni di spettatori...

16 Febbraio 2011 | 15:24 di

Gianni Morandi con Luca e Paolo in conferenza stampa (foto Frezza/La Fata)

«A Sanremo splende il sole anche se scende la pioggia…». Con questa battuta, che rimanda alla canzone con cui trionfò a Canzonissima nel 1969, Gianni Morandi ha commentato il clamoroso risultato d’ascolto del suo Festival, visto ieri sera da quasi 12 milioni di spettatori (46% di share).

A Sanremo continua a piovere ma il cielo grigio non ha effetti sul buon umore di Morandi. Il momento più difficile ieri sera è stato quando è entrato in scena per salutare Antonella Clerici. «In quel momento mi è passato davanti tutto, quando da ragazzino ero qui, l’anno che vinse Renis, nel 63. Il mio manager di Bologna, che era un arbitro di pugilato, mi portò a Sanremo e mi disse: “Un giorno qui ci sarai anche tu”. Sono passati 47 anni… È stato un momento molto difficile. Ma poi Antonella mi ha abbracciato e mi ha messo a mio agio».

Sul successo di ieri Morandi non si sbilancia: «Vorrei ricordare che è solo il primo giorno. Ha contato molto la curiosità, le valutazioni si faranno dopo la serata di sabato». Nel pomeriggio Morandi e Gianmarco Mazzi hanno un appuntamento a Bordighera con Roberto Benigni per definire l’intervento dell’attore nella serata di giovedì. A questo proposito, il conduttore del Festival ha risposto alle polemiche sul compenso di Benigni: «Dovrebbe essere pagato quattro volte in più di quanto la Rai deciderà di pagarlo».