18 Febbraio 2011 | 15:44

Gianni Morandi: l’intervento di Benigni lo farei vedere nelle scuole

“L'intervento di Benigni al Festival lo farei vedere nelle scuole, per far capire ai ragazzi cos'è l'Italia'': così Gianni Morandi alla consueta conferenza stampa all'Ariston all'indomani della serata sui 150 anni dell'Unità d'Italia. Secondo il conduttore del Festival, visibilmente soddisfatto per il record d’ascolti di ieri sera (12.363.000 spettatori di media, 50.90% di share), Benigni ha raccontato "l'orgoglio di essere italiani, questa storia, questa cultura, questa italianità rappresentata molto bene in certi momenti"...

 di

Gianni Morandi: l’intervento di Benigni lo farei vedere nelle scuole

“L'intervento di Benigni al Festival lo farei vedere nelle scuole, per far capire ai ragazzi cos'è l'Italia'': così Gianni Morandi alla consueta conferenza stampa all'Ariston all'indomani della serata sui 150 anni dell'Unità d'Italia. Secondo il conduttore del Festival, visibilmente soddisfatto per il record d’ascolti di ieri sera (12.363.000 spettatori di media, 50.90% di share), Benigni ha raccontato "l'orgoglio di essere italiani, questa storia, questa cultura, questa italianità rappresentata molto bene in certi momenti"...

18 Febbraio 2011 | 15:44 di

Gianni Morandi (foto Kikapress)

“L’intervento di Benigni al Festival lo farei vedere nelle scuole, per far capire ai ragazzi cos’è l’Italia”: così Gianni Morandi alla consueta conferenza stampa all’Ariston all’indomani della serata sui 150 anni dell’Unità d’Italia. Secondo il conduttore del Festival, visibilmente soddisfatto per il record d’ascolti di ieri sera (12.363.000 spettatori di media, 50.90% di share), Benigni ha raccontato “l’orgoglio di essere italiani, questa storia, questa cultura, questa italianità rappresentata molto bene in certi momenti”.

“Una serata indimenticabile piena di emozioni fin dall’inizio quando ho visto il tricolore sul palco. Poi, quando ho cantato “Rinascimento”, avevo un groppo in gola. E ancora, vedere arrivare Benigni a cavallo e poi sentire le cose che ha detto. Mi sono emozionato tanto anche cantando l’inno”.