28 Febbraio 2015 | 11:34

Il Decameron dei fratelli Taviani

Sugli schermi "Maraviglioso Boccaccio", la reinterpretazione della raccolta di novelle del Boccaccio a opera dei due pluripremiati registi italiani

 di Angelo De Marinis

Il Decameron dei fratelli Taviani

Sugli schermi "Maraviglioso Boccaccio", la reinterpretazione della raccolta di novelle del Boccaccio a opera dei due pluripremiati registi italiani

 - Credit: © Olycom

28 Febbraio 2015 | 11:34 di Angelo De Marinis

È appena approdato sul grande schermo Maraviglioso Boccaccio, il nuovo film dei fratelli Taviani che rilegge le novelle più celebri, ovviamente quelle del Decameron di Boccaccio. Una libera reinterpretazione scritta e diretta dai due pluripremiati registi - vincitori anche dell'Orso d'Oro nel 2012 al Festival di Berlino con Cesare deve morire - e distribuita da Teodora film.

Si ritorna alla Firenze trecentesca dove dieci giovani, tre ragazze e sette ragazzi, si rifugiano in campagna per sfuggire dalla peste che imperversa. Per ingannare il tempo si raccontano una novella a testa ogni giorno. Il cast? Un lungo elenco di nomi, “indispensabili” per un film così corale: Kim Rossi Stuart, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Jasmine Trinca, Vittoria Puccini, Michele Riondino, Carolina Crescentini, Flavio Parenti, Lello Arena, Paola Cortellesi, Josafat Vagni, Melissa Anna Bartolini, Eugenia Costantini, Miriam Dalmazio, Camilla Diana, Niccolò Diana, Fabrizio Falco, Beatrice Fedi, Ilaria Giachi, Barbara Giordano, Rosabell Laurenti Sellers.

Cinque le storie messe in scena su cento narrate nel libro: Gentile Carisendi e la rediviva Catalina, il matto Calandrino, Ghismunda e Tancredi, Federigo degli Alberighi e il suo falcone, la badessa peccaminosa. E la scelta, come spiegano i registi, non è stata immediata.