17 Febbraio 2009 | 18:30

Il segreto di Patty Pravo? La spremuta di mandarini

Pare che Nicoletta Strambelli, la grande Patty Pravo, quinta a esibirsi durante la prima serata del Festival con un brano intitolato «E io verrò un giorno là», sia arrivata a Sanremo con una certa fame arretrata. «Si chiude in camera e ha molto appetito» dicono i suoi collaboratori «e si fa portare di tutto».  La […]

 di

Il segreto di Patty Pravo? La spremuta di mandarini

Pare che Nicoletta Strambelli, la grande Patty Pravo, quinta a esibirsi durante la prima serata del Festival con un brano intitolato «E io verrò un giorno là», sia arrivata a Sanremo con una certa fame arretrata. «Si chiude in camera e ha molto appetito» dicono i suoi collaboratori «e si fa portare di tutto».  La […]

17 Febbraio 2009 | 18:30 di

Patty Pravo
Patty Pravo
Pare che Nicoletta Strambelli, la grande Patty Pravo, quinta a esibirsi durante la prima serata del Festival con un brano intitolato «E io verrò un giorno là», sia arrivata a Sanremo con una certa fame arretrata. «Si chiude in camera e ha molto appetito» dicono i suoi collaboratori «e si fa portare di tutto».  La linea invidiabile che sfoggia a sessant’anni non lo lascerebbe sospettare. Il segreto della sua eterna giovinezza? Forse sta anche negli agrumi. Pare che consumi grandi quantitativi di spremuta. Ma pretende che sia soltanto di mandarino. Un vezzo che certo è niente rispetto alle richieste dello scorso anno di Loredana Bertè, anche se Patty mantiene grande riserbo attorno al suo soggiorno sanremese. Non si sa neppure con esattezza in quale hotel alloggi.

La Pravo sostiene di essere arrivata al Festival quasi per puro caso, avendo un fisioterapista in comune con Paolo Bonolis.