15 Marzo 2011 | 08:36

Istruzioni per non finire come Nando

Care lettrici e cari lettori, la scorsa settimana, come credo molti di voi, ho guardato a «Le iene» l’intervista a Nando, concorrente del GF 11, nonché eterno fidanzato dell’ancora reclusa Margherita. E sono rimasto sbigottito. In quell’intervista, per altro molto ben realizzata, c’era tutto quello che non avrei mai voluto sentire. A cominciare proprio da […]

 di

Istruzioni per non finire come Nando

Care lettrici e cari lettori, la scorsa settimana, come credo molti di voi, ho guardato a «Le iene» l’intervista a Nando, concorrente del GF 11, nonché eterno fidanzato dell’ancora reclusa Margherita. E sono rimasto sbigottito. In quell’intervista, per altro molto ben realizzata, c’era tutto quello che non avrei mai voluto sentire. A cominciare proprio da […]

15 Marzo 2011 | 08:36 di


Care lettrici e cari lettori, la scorsa settimana, come credo molti di voi, ho guardato a «Le iene» l’intervista a Nando, concorrente del GF 11, nonché eterno fidanzato dell’ancora reclusa Margherita. E sono rimasto sbigottito. In quell’intervista, per altro molto ben realizzata, c’era tutto quello che non avrei mai voluto sentire. A cominciare proprio da quello che Nando dice della sua storia d’amore sbocciata dentro la casa: « ’Sta storia d’amore è stata ’na miniera d’oro. Sennò sparivo come l’altra gggente. È stata una bella strategggia. Per una serata in discoteca piglio 1.500 euro: prima mi facevo un mazzo dal mattino alla sera e me li guadagnavo in un mese». Giusto il tempo di riprendersi e arriva un’altra perla. Questa volta riguarda Alessandra, la ragazza che ha sempre detto di non aver mai sfiorato neppure con un dito, una volta uscito dalla casa: «’Gli ho dato du’ scalcagnate. Manco mi è piaciuto». E poi via con altre pillole di saggezza, tipo: «I gay? Che si piglino le pastiglie e se facciano curare. Le cose più importanti della vita? I soldi, la salute e la f..a. Cosa voglio fare nella vita? Non voglio ritornare a essere sfigato: voglio fare il tronista». Ecco a voi Nando: bandiera di tutti quelli che, senza né arte né parte, si trovano improvvisamente famosi. Che cosa sarà di lui tra qualche anno? Non interesserà più a nessuno. Si sarà fatto male? Si sarà spezzato le ossa? Il problema sarà solo suo: nel frattempo saranno spuntati altri Nando di cui riempirci la bocca. Alla prossima!
as@sorrisi.com