01 Gennaio 2011 | 12:32

Luca Barbarossa, finalmente marito e presto papà

pubblicato sul numero di Sorrisi del 2 maggio 1999 Gli occhi di Luca Barbarossa sprizzano gioia da tutte le parti. Sabato 17 aprile sulle rive del lago di Bracciano, a Nepi, nella romantica basilica di Sant’ Elia, ha detto sì alla sua amata Ingrid. Ma la felicità del suo animo è destinata a durare ben […]

 di

Luca Barbarossa, finalmente marito e presto papà

pubblicato sul numero di Sorrisi del 2 maggio 1999 Gli occhi di Luca Barbarossa sprizzano gioia da tutte le parti. Sabato 17 aprile sulle rive del lago di Bracciano, a Nepi, nella romantica basilica di Sant’ Elia, ha detto sì alla sua amata Ingrid. Ma la felicità del suo animo è destinata a durare ben […]

Foto: pubblicato sul numero di Sorrisi del 2 maggio 1999 Gli occhi di Luca Barbarossa sprizzano gioia da tutte le parti. Sabato 17 aprile sulle rive del lago di Bracciano, a Nepi, nella romantica basilica di Sant' Elia, ha detto sì alla sua amata Ingrid. Ma la felicità del suo animo è destinata a durare ben dopo il viaggio di nozze (una settimana in Marocco) visto che la coppia avrà il loro primo bambino nel mese di ottobre. Ingrid infatti è in dolce attesa. Dopo essere stato portato a ballare da sua madre, come Luca ha cantato nel brano "Portami a ballare" con il quale vinse il Festival di Sanremo nel ' 92, ora per Barbarossa è arrivato il momento di essere portato all' altare. E a questo ci ha pensato Ingrid. Lei, amministratrice di una catena di negozi Dolce & Gabbana parigini, ha conosciuto Luca due anni fa a Parigi, durante una festa in casa. "Tra loro è stato il classico colpo di fulmine", racconta Valerie, l'amica del cuore della sposa e sua testimone di nozze. "Nessuno di noi sapeva che Luca fosse un cantante conosciuto e lui non fece nulla per insospettirci. Il mese successivo, quando siamo andati a trovarlo a Roma, abbiamo capito che era famoso: a ogni passo la gente gli chiedeva autografi". Ora la coppia vivrà nella casa di Luca a Monteverde, Roma. A festeggiare gli sposi sono accorsi in 160, tra amici e invitati, che dopo la cerimonia, si sono ritrovati nella tenuta di Ripolo per un discreto e raffinato rinfresco, a cui è seguita una notte di balli e musiche che in chiusura ha visto sul palco anche Luca, che ha intonato la sua intramontabile "Via Margutta". Ingrid ha avuto al suo fianco l'amata nonna, l'arzilla contessa De Pinel, la madre Edwige, che ha da poco aperto un ristorante di specialità marinare a Saint Tropez, colleghi e amici del mondo della moda. Luca invece ha riunito la sua numerosa famiglia: due padri (la madre infatti si è risposata dopo il divorzio) e quattro tra fratelli e sorelle. C' erano anche gli amici più affiatati della Nazionale cantanti. Tra questi, Eros Ramazzotti con la moglie Michelle Hunziker, Enrico Ruggeri, Niccolò Fabi, nonché le amiche Rossana Casale (che in chiesa ha intonato una versione blues di "My Sweet Love") e Paola Turci che con candore ha detto: "Adesso che Luca si è sposato, gli ho confessato che in gioventù avevo preso una bella cotta per lui. La cosa divertente è che, in tempi remoti e diversi dai miei, era successo anche a lui". La sposa, che indossava un abito panna di raso e seta della giovane stilista franco-belga Kaat Tilley, è stata accompagnata all' altare dal fratello minore Axelle. Il bouquet, lanciato tra gli amici prima del pranzo, è finito invece nelle mani del fratello minore di Luca, Lorenzo, affermato dj. Una scatenata e sensuale danza degli sposi ha salutato il taglio della torta.

01 Gennaio 2011 | 12:32 di

pubblicato sul numero di Sorrisi del 2 maggio 1999

Gli occhi di Luca Barbarossa sprizzano gioia da tutte le parti. Sabato 17 aprile sulle rive del lago di Bracciano, a Nepi, nella romantica basilica di Sant’ Elia, ha detto sì alla sua amata Ingrid. Ma la felicità del suo animo è destinata a durare ben dopo il viaggio di nozze (una settimana in Marocco) visto che la coppia avrà il loro primo bambino nel mese di ottobre. Ingrid infatti è in dolce attesa.

Dopo essere stato portato a ballare da sua madre, come Luca ha cantato nel brano “Portami a ballare” con il quale vinse il Festival di Sanremo nel ‘ 92, ora per Barbarossa è arrivato il momento di essere portato all’ altare. E a questo ci ha pensato Ingrid. Lei, amministratrice di una catena di negozi Dolce & Gabbana parigini, ha conosciuto Luca due anni fa a Parigi, durante una festa in casa. “Tra loro è stato il classico colpo di fulmine”, racconta Valerie, l’amica del cuore della sposa e sua testimone di nozze. “Nessuno di noi sapeva che Luca fosse un cantante conosciuto e lui non fece nulla per insospettirci. Il mese successivo, quando siamo andati a trovarlo a Roma, abbiamo capito che era famoso: a ogni passo la gente gli chiedeva autografi”.

Ora la coppia vivrà nella casa di Luca a Monteverde, Roma. A festeggiare gli sposi sono accorsi in 160, tra amici e invitati, che dopo la cerimonia, si sono ritrovati nella tenuta di Ripolo per un discreto e raffinato rinfresco, a cui è seguita una notte di balli e musiche che in chiusura ha visto sul palco anche Luca, che ha intonato la sua intramontabile “Via Margutta”. Ingrid ha avuto al suo fianco l’amata nonna, l’arzilla contessa De Pinel, la madre Edwige, che ha da poco aperto un ristorante di specialità marinare a Saint Tropez, colleghi e amici del mondo della moda. Luca invece ha riunito la sua numerosa famiglia: due padri (la madre infatti si è risposata dopo il divorzio) e quattro tra fratelli e sorelle.

C’ erano anche gli amici più affiatati della Nazionale cantanti. Tra questi, Eros Ramazzotti con la moglie Michelle Hunziker, Enrico Ruggeri, Niccolò Fabi, nonché le amiche Rossana Casale (che in chiesa ha intonato una versione blues di “My Sweet Love”) e Paola Turci che con candore ha detto: “Adesso che Luca si è sposato, gli ho confessato che in gioventù avevo preso una bella cotta per lui. La cosa divertente è che, in tempi remoti e diversi dai miei, era successo anche a lui”.

La sposa, che indossava un abito panna di raso e seta della giovane stilista franco-belga Kaat Tilley, è stata accompagnata all’ altare dal fratello minore Axelle. Il bouquet, lanciato tra gli amici prima del pranzo, è finito invece nelle mani del fratello minore di Luca, Lorenzo, affermato dj. Una scatenata e sensuale danza degli sposi ha salutato il taglio della torta.