17 Luglio 2009 | 23:40

Mischa Barton in ospedale per un trattamento psichiatrico obbligatorio

L'attrice 23enne lanciata dal telefilm «The O.C.» è ricoverata al Cedar-Sinai Medical Center su ordine della polizia di Los Angeles. All'interprete di Marissa Cooper nel popolare telefilm di Italia 1 è stato applicata la stessa legge della California che, nel 2008, aveva portato Britney Spears in ospedale dopo un esaurimento nervoso...

 di

Mischa Barton in ospedale per un trattamento psichiatrico obbligatorio

L'attrice 23enne lanciata dal telefilm «The O.C.» è ricoverata al Cedar-Sinai Medical Center su ordine della polizia di Los Angeles. All'interprete di Marissa Cooper nel popolare telefilm di Italia 1 è stato applicata la stessa legge della California che, nel 2008, aveva portato Britney Spears in ospedale dopo un esaurimento nervoso...

17 Luglio 2009 | 23:40 di

Mischa Barton (foto Kikapress)
Mischa Barton (foto Kikapress)

Mischa Barton, attrice 23enne lanciata dal telefilm «The O.C.» è ricoverata in ospedale per un trattamento psichiatrico obbligatorio, deciso dalla polizia di Los Angeles. L’interprete di Marissa Cooper nel popolare telefilm di Italia 1 è stata ammessa al Cedar-Sinai Medical Center mercoledì. Il suo portavoce ha dichiarato che Mischa Barton «è entrata in ospedale su consiglio del suo medico curante», senza aggiungere altro.

Secondo il programma televisivo «Access Hollywood», all’attrice è stato applicata la stessa legge della California che, nel 2008, aveva portato Britney Spears in ospedale dopo un esaurimento nervoso. Non si conoscono ancora i motivi che hanno spinto la polizia al ricovero obbligatorio.

L’attrice, dopo essere uscita dal cast di «The O.C.», aveva collezionato al cinema un flop dopo l’altro («Decameron Pie» su tutti). Quest’anno aveva deciso di tornare in tv come protagonista di «The Beautiful Life», un nuovo telefilm che debutterà in autunno negli Stati Uniti. Il giorno del ricovero, avrebbe dovuto presenziare alla premiere del film «Homecoming» (diretto da Morgan Freeman) di cui è la protagonista.

Lo scorso anno, Mischa era stata condannata a tre anni con la condizionale per guida in stato di ebbrezza.