18 Febbraio 2011 | 02:02

Nella serata di Benigni e dell’Unità d’Italia tornano in gara Al Bano e Anna Tatangelo. Tra i giovani passano Amadè e Micaela

La terza serata del 61° Festival di Sanremo, dedicata al 150° anniversario dell'Unità d'Italia, si è conclusa con i risultati del televoto per il ripescaggio: rientrano in gara Anna Tatangelo con "Bastardo" e Al Bano con "Amanda è libera". Sono definitivamente fuori Anna Oxa con "La mia anima d'uomo" e Patty Pravo con "Il vento e le rose". Per Al Bano è stata una serata decisamente fortunata. La sua versione di "Va pensiero" ha infatti vinto il trofeo per la canzone storica più votata dal pubblico. La serata più lunga del Festival di Morandi ha visto protagonista Roberto Benigni, l'ospite più atteso di questa edizione...

 di

Nella serata di Benigni e dell’Unità d’Italia tornano in gara Al Bano e Anna Tatangelo. Tra i giovani passano Amadè e Micaela

La terza serata del 61° Festival di Sanremo, dedicata al 150° anniversario dell'Unità d'Italia, si è conclusa con i risultati del televoto per il ripescaggio: rientrano in gara Anna Tatangelo con "Bastardo" e Al Bano con "Amanda è libera". Sono definitivamente fuori Anna Oxa con "La mia anima d'uomo" e Patty Pravo con "Il vento e le rose". Per Al Bano è stata una serata decisamente fortunata. La sua versione di "Va pensiero" ha infatti vinto il trofeo per la canzone storica più votata dal pubblico. La serata più lunga del Festival di Morandi ha visto protagonista Roberto Benigni, l'ospite più atteso di questa edizione...

18 Febbraio 2011 | 02:02 di

Roberto Benigni (foto Ansa)

La terza serata del 61° Festival di Sanremo, dedicata al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, si è conclusa con i risultati del televoto per il ripescaggio: rientrano in gara Anna Tatangelo con “Bastardo” e Al Bano con “Amanda è libera”. Sono definitivamente fuori Anna Oxa con “La mia anima d’uomo” e Patty Pravo con “Il vento e le rose”.

Per Al Bano è stata una serata decisamente fortunata. La sua versione di “Va pensiero” ha infatti vinto il trofeo per la canzone storica più votata dal pubblico. L’eliminazione di Patty Pravo priva il Festival di una delle esibizioni più attese, il suo duetto con Morgan previsto per domani. Dei quattro Giovani che si sono esibiti stasera accedono alla finale Roberto Amadè con “Come pioggia” e Micaela con “Fuoco e cenere”.

La serata più lunga del Festival di Morandi ha visto protagonista Roberto Benigni, l’ospite più atteso di questa edizione. Il suo monologo sull’inno di Mameli, partito con toni satirici, si è poi trasformato in un’appassionata ricostruzione del testo. Alla fine Benigni ha cantato l’inno nazionale sussurrandolo.