09 Febbraio 2015 | 08:43

Quattro Grammy per Sam Smith, due per Pharrell

Vicono anche Eminem, Kendrick Lamar, Clean Bandit e Beck. Nessun "grammofono d’oro", invece, per Sia, Katy Perry e Iggy Azalea

 di Lorenzo Di Palma

Quattro Grammy per Sam Smith, due per Pharrell

Vicono anche Eminem, Kendrick Lamar, Clean Bandit e Beck. Nessun "grammofono d’oro", invece, per Sia, Katy Perry e Iggy Azalea

Foto: Sam Smith ritira uno dei 4 premi  - Credit: © SplashNews

09 Febbraio 2015 | 08:43 di Lorenzo Di Palma

Sam Smith è il vero trionfatore dell’edizione numero 57 dei Grammy Awards, consegnati ieri notte a Los Angeles dalla associazione americana di artisti e tecnici dell'industria musicale, la Recording Academy.

Il cantante inglese è andato oltre le previsioni e con la sua “Stay With Me” e il relativo album, si porta a casa ben quattro grammofoni d’oro: “Record Of The Year”, “Song Of The Year”, “Best New Artist” e “Best Pop Vocal Album”. Eccolo che festeggia su Instagram:

The best night of my entire life

Una foto pubblicata da Sam Smith (@samsmithworld) in data:

Beyoncé, invece, non ha vinto il premio per l'album dell'anno - assegnato, a sorpresa, a “Morning Phase” di Beck, che ha vinto anche nella categoria “migliore album rock” - ma si è aggiudicata comunque tre premi - migliore performance R&B, migliore canzone R&B con la canzone “Drunk in Love” e Best Surround Sound Album - che le permettono di arrivare a quota 20 Grammy in carriera.

Nessun riconoscimento, nonostante le tante nomination, invece per Sia, Katy Perry e Iggy Azalea che tornano a casa a mani vuote.

Pharrell Williams ha invece vinto nella categoria Miglior Singolo Pop solista con Happy in versione Live e per il miglior album Urban (Girl), mentre il Grammy per il miglior disco Dance è andato ai Clean Bandit per Rather Be.

Nelle diverse categorie dedicate al rap si spartiscono i premi Eminem e Kendrick Lamar. Il primo vince due Grammy per il miglior duetto (assieme a Rihanna con Monster) e per il miglior album (The Marshall Mathers LP2). Kendrick Lamar vince invece per la miglior performance e miglior singolo rap con "I".

Il Grammy per il miglior album R&B è stato assegnato a Tony Braxton e Babyface per "Love, Marriage & Divorce". Nel country ha vinto la performance di Carrie Underwood con "Something In The Water", mentre il miglior singolo è stato giudicato "I'm Not Gonna Miss You" di Glenn Campbell.


Qui la lista completa di tutti i vincitori