09 Marzo 2015 | 15:56

Sam Smith e John Legend cantano insieme per beneficenza

Il trionfatore degli ultimi Grammy pubblica una nuova versione del singolo “Lay Me Down”. Il ricavato andrà all’associazione Comic Relief. Annunciate altre due date dal vivo in Italia

 di Lorenzo Di Palma

Sam Smith e John Legend cantano insieme per beneficenza

Il trionfatore degli ultimi Grammy pubblica una nuova versione del singolo “Lay Me Down”. Il ricavato andrà all’associazione Comic Relief. Annunciate altre due date dal vivo in Italia

Foto: Sam Smith  - Credit: © SplashNews

09 Marzo 2015 | 15:56 di Lorenzo Di Palma

Stasera canterà dal vivo a Milano in un concerto sold out già da molti giorni, Sam Smith, il cantante inglese rivelazione dell’anno scorso. Nel frattempo il trionfatore degli ultimi Grammy (ben quattro premi) insieme al neo vincitore dell’Oscar John Legend, ha registrato una versione speciale del suo brano Lay Me Down, che sarà il singolo ufficiale del Red Nose Day per raccogliere fondi per la Onlus Comic Relief.

Smith e Legend hanno registrato il brano agli inizi di quest’anno a Los Angeles. Il brano è prodotto da Jimmy Napes e Steve Fitzmaurice ed è stato scritto da Sam Smith, James Napier e Elvin Smith. Universal donerà il 100% dei profitti ricavati dalla vendita del singolo a Comic Relief.

“Recentemente ho visitato la sede di Comic Relief della mia città che sostiene la comunità LGBT di Londra. Sono estremamente orgoglioso che il mio singolo aiuterà a raccogliere fondi per progetti come questo in Gran Bretagna e Africa”, ha commentato Sam Smith.

E John Legend ha replicato: "Sam è un artista di così grande talento. Abbiamo cercato per molto tempo una occasione per lavorare insieme e sono molto felice di collaborare con lui in una canzone così bella e per una causa così nobile”.

Inoltre, visto il successo del tutto esaurito al concerto di stasera all’Alcatraz di Milano, sono state annunciato altre due nuove date per ascoltare il cantante britannico dal vivo in Italia: all’Assago Summer Arena sabato 20 giugno e a quello del Rock in Roma domenica 21 giugno