14 Novembre 2015 | 16:45

Un pianista suona Imagine fuori al Bataclan per Parigi sotto attacco

All’indomani del terribile attacco nella capitale francese, il gesto di un “musicista di crisi” che commuove tutti e lancia un segnale di speranza con la celebre canzone di John Lennon

 di Daniele Ceccherini

Un pianista suona Imagine fuori al Bataclan per Parigi sotto attacco

All’indomani del terribile attacco nella capitale francese, il gesto di un “musicista di crisi” che commuove tutti e lancia un segnale di speranza con la celebre canzone di John Lennon

Foto: Davide Martello suona Imagine circondato da fotografi e giornalisti

14 Novembre 2015 | 16:45 di Daniele Ceccherini

Un pianista - il giovane italo-tedesco Davide Martello auto-definitosi “musicista di crisi” non nuovo a simili gesti - oggi ha voluto rendere omaggio alle vittime degli attentati che hanno colpito Parigi, trainando con una bicicletta il suo pianoforte a coda con un grande simbolo della pace dipinto di bianco, fino a fuori il teatro Bataclan, in Rue Richard Lenoir, scenario della carneficina più grave avvenuta durante un concerto del gruppo rock Eagles of Death Metal.

In silenzio, in mezzo alla folla commossa e ai tanti giornalisti presenti, il pianista ha suonato Imagine, brano purtroppo utopico di John Lennon, che non solo commuove, ma dimostra ancora una volta la sua enorme carica di speranza: “Immagina non ci siano paesi, non è difficile. Niente per cui uccidere e morire e nessuna religione. Immagina che tutti vivano la loro vita in pace…”: