04 Marzo 2013 | 00:00

4 marzo: il concerto per Lucio Dalla su Raiuno, minuto per minuto

Piazza Maggiore per Lucio Dalla. Bologna è stata la cornice per il grande concerto live cheha visto protagonista la più bella musica del cantautore che il 4 marzo, a un anno dalla scomparsa, avrebbe compiuto 70 anni. Ecco la cronaca e le immagini di una serata indimenticabile...

 di

4 marzo: il concerto per Lucio Dalla su Raiuno, minuto per minuto

Piazza Maggiore per Lucio Dalla. Bologna è stata la cornice per il grande concerto live cheha visto protagonista la più bella musica del cantautore che il 4 marzo, a un anno dalla scomparsa, avrebbe compiuto 70 anni. Ecco la cronaca e le immagini di una serata indimenticabile...

Foto: ANSA/MICHELE NUCCI

04 Marzo 2013 | 00:00 di

Piazza Maggiore per Lucio Dalla. Bologna sarà la cornice per il grande concerto live che vedrà protagonista la più bella musica del cantautore che oggi 4 marzo 2013, a un anno dalla scomparsa, avrebbe compiuto 70 anni.

Sul palco troveremo Samuele Bersani, Mario Biondi, Andrea Bocelli, Luca Carboni, Pierdavide Carone, Pino Daniele, Gigi D’Alessio, Stefano Di Battista, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Gianni Morandi.

E ancora: Giuliano Sangiorgi, Andrea Mariano e Emanuele Spedicato dei Negramaro con Paolo Fresu, Ron, Paolo Rossi, Stadio, Ornella Vanoni e Chiara Galiazzo, Renato Zero, Zucchero.

Reduci da Sanremo 2013, anche Antonio Maggio, Paolo Simoni, il Cile. Naturalmente non mancherà Marco Alemanno, compagno di Dalla, con i testi più belli del suo repertorio.

21.15 – Eccoci, pronti per la diretta. Il concerto «4 marzo» sta per cominciare, con un lungo filmato di Sanremo 1972, dove cantava «Piazza Grande», una delle sue canzoni più belle, amate e emozionanti. I suoi occhi, quel modo di cantare, hanno sempre lo stesso fascino.

21.17Gianni Morandi apre la serata (e la conduzione) con «Vita», cantato «insieme» a Lucio Dalla. Sugli edifici che circondano la piazza principale di Bologna, vengono proiettati foto e video dell’artista. Gianni Morandi è molto emozionato, si commuove sul finale e apre la conduzione della serata.

21.22 – Arriva sul palco Renato Zero con il brano «L’anno che verrà», canta insieme a Morandi. Renato poi  parla e chiama Bologna «la città della musica, un titolo che si merita». Il ritorno sul palco di Renato è sentito, commovente, con il nuovo brano inedito «Lu», lascia il palco con un bacio. Segue un altro omaggio video e l’arrivo del sassofonista Stefano di Battista, vi ricordate la sua partecipazione a Sanremo 2005?

21.34 – È il momento di Marco Mengoni! Con l’accompagnamento di Stefano di Battista canta «Tu non mi basti mai», del 1996. L’esibizione di Marco è allegra, piena di sentimento positivo. «Una montagna di amore avvolge questa piazza»: è con questa parole che di Battista saluta il pubblico.

21.40 – All’interno dell’orchestra sono presenti non solo giovanissimi orchestrali, ma anche la band storica di Lucio. Sale ora sul palco l’intera squadra del Bologna per omaggiare Dalla. Una vittoria recente con la Fiorentina apre l’omaggio a una delle passioni dell’artista, il calcio. Iskra Menarini invita la squadra e il pubblico a ballare «Attenti al lupo».

21.55 - Siamo tornati dopo la pubblicità e si va al palco secondario, con lo sfondo della chiesa di San Petronio. Zucchero omaggio Lucio Dalla con «Ave Maria no Morro». Alle sue spalle un piccolo coro gospel. Ora è tempo di un altro filmato con Lucio Dalla che a Sanremo nel 1971 canta «4/3/1943», intonata poi da Gianni Morandi sul palco principale. Accanto a lui, Andrea Bocelli. Ovazione dalla piazza.

22.06 – Andrea Bocelli si esibisce con il brano «Malafemmina», una delle cover più note reinterpretate da Lucio Dalla. Andrea Bocelli accenna anche un piccolo pezzo di «Caruso». Brividi a fior di pelle.

22.12 – Ancora filmati di repertorio di Lucio Dalla, insieme a Dario Fo. A seguire, Samuele Bersani canta «Canzone», un brano del 1996 scritto da lui in una via del centro di Bologna.

22.18 – È il momento di Pino Daniele con il brano «Caruso», che finalmente viene eseguita in versione completa. Lascia cantare il pubblico, è uno dei momenti più toccanti (per ora) della serata.

22.31 – Al ritorno dalla pubblicità, ecco Gigi D’Alessio con la mitica «Disperato Erotico Stomp», suonata al piano. Gigi racconta la storia del brano e la vicinanza con Dalla, che era anche familiare e non solo musicale. Marco Alemanno cita il testo di «Tutta la vita».

22.39Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e Fiorella Mannoia cantano insieme «Anna e Marco». Il duetto è pieno di energia, passione per la musica. Il pubblico è incantato. Dopo un breve filmato di repertorio, Ron, Samuele Bersani e Luca Carboni, Stefano Ligi e Angela Baraldi cantano «Cosa sarà».

22.55 – Ecco di ritorno i Negramaro (quasi) al completo. Cantano «Felicità» di Lucio Dalla. Sullo sfondo, la tromba di Paolo Fresu. Un’esibizione che ci ha lasciato senza fiato. Complimenti a Giuliano Sangiorgi, davvero.

23.04 – «Cara» è il brano che porta sul palco Fiorella Mannoia, che torna sul palco con questo brano del 1980. È una delle canzoni più belle di Lucio. Fiorella ha le lacrime agli occhi, anche il pubblico è in preda alla commozione. A parlare di lui è Francesco De Gregori, che rievoca il loro grande legame professionale.

21.11Paolo Rossi è sul palco in questo momento e intona «Milano», un altro dei brani cult di Dalla. Un filmato racconta del testo più difficile da scrivere per Lucio, parliamo di «Henna». Ora pubblicità. A tra poco con la continuazione dello show.

23.26 – Torna sul palco Giuliano Sangiorgi cantando «Il cielo». Un momento ipnotico, a cui segue l’ingresso degli Stadio, sempre con la presenza di Paolo Fresu. Cantano «L’ultima luna». Dopo una conversazione con Gianni Morandi, arriva il momento di Pierdavide Carone, canta «Se io fossi un angelo». Bravo.

23.57 – Torniamo dalla pubblicità con Luca Carboni con la canzone «Quale allegria», il suo atteggiamento è rispettoso, timido, riverente, molto apprezzato. Marco Mengoni torna sul palco per cantare «Meri Luis», incisa con Dalla per uno dei suoi ultimi lavori. Grande performance, ancora una volta, piena di energia.

00.07 – È il momento di Ornella Vanoni e Chiara Galiazzo. Insieme cantano «Chissà se lo sai», uno dei brani più struggenti di Dalla. Lo spettacolo continua! Dopo la loro esibizione, arriva sul palco Mario Biondi. Canta «Futura».

00.23 – La lunga maratona musicale continua con «Com’è profondo il mare», cantato da Antonio Maggio, vincitore di Sanremo Giovani 2013, Paolo Simoni e Il Cile. Chiude il concerto Gianni Morandi con «Piazza Grande», cantata insieme a tutti gli altri ospiti.

Grazie per averci seguito!