08 Agosto 2009 | 23:00

Al Bano tiene a battesimo il suo Mea Puglia Festival a Cellino San Marco

Che fosse un grande amante della sua terra è cosa risaputa e la sua tenuta di Cellino San Marco è lì a dimostrarlo. Così ora per dare un senso particolare alle sue radici, Al Bano organizza proprio nel suo paese natale il «Mea Puglia Festival», una tre giorni di musica che si svolgerà da sabato […]

 di

Al Bano tiene a battesimo il suo Mea Puglia Festival a Cellino San Marco

Che fosse un grande amante della sua terra è cosa risaputa e la sua tenuta di Cellino San Marco è lì a dimostrarlo. Così ora per dare un senso particolare alle sue radici, Al Bano organizza proprio nel suo paese natale il «Mea Puglia Festival», una tre giorni di musica che si svolgerà da sabato […]

08 Agosto 2009 | 23:00 di

albano

Che fosse un grande amante della sua terra è cosa risaputa e la sua tenuta di Cellino San Marco è lì a dimostrarlo. Così ora per dare un senso particolare alle sue radici, Al Bano organizza proprio nel suo paese natale il «Mea Puglia Festival», una tre giorni di musica che si svolgerà da sabato 8 a lunedì 10 agosto tutta dedicata alla sua Regione e che in parte si allinea alle iniziative realizzate in passato da Lucio Dalla alle Isole Tremiti, da Claudio Baglioni all’Isola di Lampedusa e con l’indimenticabile «Pavarotti & Friends».

«La mia proposta» ha dichiarato Al Bano alla Gazzetta del Mezzogiorno «nasce dalla voglia e dalla volontà di fare sempre qualcosa di importante per la nostra Puglia e, approfittando della massiccia presenza di turisti italiani e soprattutto stranieri, questa manifestazione è un modo per veicolare e rendere ancora più famosa la nostra regione nel mondo. Nei miei anni di carriera artistica, ho avuto il piacere di vedere il nome della mia città e quello della Puglia scritto in tutte le lingue e spero che tutto questo continui».
Il grande raduno di artisti, prodotto dal cantante salentino e diretto artisticamente dal maestro Alderisio Pauletti, è articolato in tre serate, da sabato 8 a lunedì 10 agosto, in cui oltre alla Puglia il filo rosso sarà rappresentato anche dalla costante presenza di Al Bano. Tre serate speciali che vedranno impegnati diversi artisti per ogni sera. Serata clou si annuncia quella di domenica 9, a cui prenderanno parte, tra gli altri, Roby Facchinetti dei Pooh, i Matia Bazar e la salentina Dolcenera.

Ecco nel dettaglio il programma delle 3 serate.

Sabato 8: si parte sabato con Al Bano, Marina Blu, cantante svizzera sua grande amica,  e l’orchestra e coro salentino «Quelli della Frisa» (QdF)

Domenica 9: si esibiranno Roby Facchinetti dei Pooh, Matia Bazar, la salentina Dolcenera, Marina Blu, Bridget Fogle, The Queen of blues e, dulcis in fundo, la coppia Albano e Michele Placido, i quali regaleranno una performance inedita.

Lunedì 10: l’orchestra diretta da Franco Micalizzi accompagnerà le voci di Luisa Corna, Bridget Fogle, John Novelle, Big Bubbling Band The Queen of blues e Al Bano.

Quella che parte sabato 8 agosto è la prima edizione del Mea Puglia Festival, ma l’idea di Al Bano è quella di farla diventare un appuntamento fisso dell’estate pugliese: «Se non mi mettono i bastoni fra le ruote, vorrei dare continuità a questa tre giorni di musica».

L’evento sarà seguito dalla televisione tedesca e da una folta rappresentanza di giornalisti spagnoli e italiani.

Per informazioni 0831 616693.