09 Luglio 2013 | 10:32

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: Quest’estate si balla come negli Anni 70

Uno dei tormentoni dell’estate è... il dibattito su quale sarà il tormentone dell’estate: Noi di Sorrisi, sebbene luglio sia iniziato da poco, abbiamo già deciso, o meglio, il mondo intero ha già deciso: si tratta di «Get Lucky» dei Daft Punk...

 di Aldo Vitali

Aldo Vitali, l’editoriale del direttore: Quest’estate si balla come negli Anni 70

Uno dei tormentoni dell’estate è... il dibattito su quale sarà il tormentone dell’estate: Noi di Sorrisi, sebbene luglio sia iniziato da poco, abbiamo già deciso, o meglio, il mondo intero ha già deciso: si tratta di «Get Lucky» dei Daft Punk...

09 Luglio 2013 | 10:32 di Aldo Vitali

Uno dei tormentoni dell’estate è… il dibattito su quale sarà il tormentone dell’estate: ovvero, la canzone che volenti o nolenti si fissa nelle orecchie per tre mesi (e che finiamo per canticchiare nei momenti più impensati). Noi di Sorrisi, sebbene luglio sia iniziato da poco, abbiamo già deciso, o meglio, il mondo intero ha già deciso, visto il successo planetario: si tratta di «Get Lucky» dei Daft Punk, una musica che ronza ovunque, nei bar e nelle radio, nelle discoteche e sulle spiagge e perfino in sottofondo nei servizi dei tiggì. È un pezzo che sembra scritto negli Anni 70, trascinante ma non fracassone, orecchiabile e talmente ritmato che secondo me nessuno lo ascolta senza venir costretto a muovere un po’ le gambe (a me piace, per inciso).

I Daft Punk sono uno strano duo: vengono dalla Francia e in pubblico si mostrano solo con dei caschi in testa (ma nel bel servizio di Francesco Chignola pubblicato sul numero di Sorrisi in edicola, vi facciamo vedere i loro veri e segretissimi volti). Pubblichiamo anche il testo della canzone con relativa traduzione, come consuetudine di Sorrisi. E così veniamo a sapere che «get lucky» significa «rimorchiare» (ulteriore traduzione per i nostri figli: «cuccare»). Attività che, in fondo, è da secoli un altro tormentone dell’estate…

av@mondadori.it
@aldovitali