Home MusicaAvicii: «Wake Me Up» dalla Svezia alla conquista dell’Italia (e dell’estate 2013)

27 Luglio 2013 | 00:01

Avicii: «Wake Me Up» dalla Svezia alla conquista dell’Italia (e dell’estate 2013)

Tra le canzoni più belle e di maggior successo della stagione più calda dell'anno, c'è «Wake Me Up», il brano del dj e produttore svedese Avicii. Il brano, numero 1 nella classifica italiana dei singoli, unisce l'elettronica alle atmosfere del folk e del country...

 di

Avicii: «Wake Me Up» dalla Svezia alla conquista dell’Italia (e dell’estate 2013)

Tra le canzoni più belle e di maggior successo della stagione più calda dell'anno, c'è «Wake Me Up», il brano del dj e produttore svedese Avicii. Il brano, numero 1 nella classifica italiana dei singoli, unisce l'elettronica alle atmosfere del folk e del country...

27 Luglio 2013 | 00:01 di Redazione

Tra le canzoni più belle e di maggior successo della stagione più calda dell’anno, ormai possiamo dirlo, c’è «Wake Me Up», il brano del dj e produttore svedese Avicii. Un nome d’arte che per molti ancora non è noto (quello vero è Tim Bergling), ma di cui quasi certamente conoscerete già alcuni dei suoi pezzi più belli usciti dal 2011.

La canzone, numero 1 nella classifica italiana dei singoli, è dance e su questo non ci sono perplessità, la stiamo ballando nelle spiagge di tutta Italia, ma ha un sound particolare che la distingue da buona parte della musica estiva a cui siamo abituati. Ricorda infatti i suoni e le atmosfere del folk e del country.

Tecnicamente questo brano rientra sotto il genere della folktronica (KT Tunstall e la sua «Black Horse and Cherry Tree» vi dicono qualcosa? Il mondo a cui si ispira questo brano è lo stesso).

La voce di «Wake Me Up», non segnalata su iTunes e Spotify, è quella di Aloe Blacc, cantante soul e rapper americano, nato e cresciuto in California, che tre anni fa si era fatto notare con I Need A Dollar.

Il brano è estratto dall’album di debutto del deejay 24enne, «True», in arrivo il 17 settembre 2013, non conterrà però una delle sue hit più amate, suonatissima anche in Italia, «Levels» (lanciata nel 2011). Troveremo però «I Could Be the One», altro brano di enorme popolarità sul web.

Ma torniamo a «Wake Me Up», perché sta ottenendo un riscontro straordinario di pubblico non solo in Italia, posizionandosi al numero uno in altri 13 Paesi nel mondo ad appena un mese dal suo lancio ufficiale, arrivando anche negli Stati Uniti.

L’aspetto più interessante di questa hit è nel testo, un racconto raffinato, un viaggio nell’oscurità della vita dal quale si vuole fuggire, per vivere momentaneamente in un sogno guidato dall’incoscienza della gioventù.