25 Luglio 2016 | 10:57

Kraftwerk a Verona in 3D: i Bluvertigo si ispirarono a loro

I pionieri dell'elettronica, attivi dagli anni 60, furono fonte di ispirazione per un video della band di Morgan

 di Valentina Cesarini

Kraftwerk a Verona in 3D: i Bluvertigo si ispirarono a loro

I pionieri dell'elettronica, attivi dagli anni 60, furono fonte di ispirazione per un video della band di Morgan

Foto: Kraftwerk, MTV Europe Music Awards 2003  - Credit: © Getty

25 Luglio 2016 | 10:57 di Valentina Cesarini

Unica data italiana per i pionieri indiscussi dell'elettronica: i Kraftwerk si esibiranno lunedì 25 luglio all’Arena di Verona, per uno show multimediale nel quale gli spettatori saranno parte attiva. All’ingresso, infatti, verranno consegnati a tutti i presenti degli occhialini 3-D, che permetteranno di godere al meglio le immagini proiettate alle spalle della band.

Chi sono i Kraftwerk? Agli amanti della musica alternativa italiana, potremmo rispondere: coloro ai quali i primi Bluvertigo si ispirarono per musica, performance e costumi. I Kraftwerk nascono dall’unione di Ralf Hütter e Florian Schneider (la formazione attuale è composta da Ralf Hütter, Henning Schmitz, Fritz Hilpert e Falk Grieffenhagen).

Da sempre innovatori, i Kraftwerk sono diventati negli anni delle vere e proprie icone di stile, non solo musicale, e sono stati celebrati da alcuni dei più importanti musei al mondo (MoMA a New York, Tate Modern a Londra, Fondation Louis Vuitton a Parigi e Neue Nationalgalerie a Berlino). 

Il concerto sarà seguito da un after party alla Gran Guardia di Verona (Piazza Bra) dove, dalle ore 23.30, Megahertz (produttore, polistrumentista e storico collaboratore di Morgan), attraverso l'utilizzo di campionatori, vocoder, sintetizzatori e theremin, renderà il suo personale omaggio ai pionieri dell’elettronica, rielaborando dal vivo, in chiave dancefloor, i successi dei Kraftwerk.

Le prevendite, disponibili in numero limitato, sono disponibili su Musicraiser.

Di seguito il famosissimo video "The Robots", seguito dal video ispirato ad esso "Altre F.D.V." dei Bluvertigo.