Home MusicaConcertiRiki, il racconto del suo concerto dal backstage

24 Novembre 2017 | 17:15

Riki, il racconto del suo concerto dal backstage

Solo Sorrisi ha seguito il cantante rivelazione di Amici dietro le quinte del suo primo, attesissimo concerto «ufficiale»

 di Alessandro Alicandri

Riki, il racconto del suo concerto dal backstage

Solo Sorrisi ha seguito il cantante rivelazione di Amici dietro le quinte del suo primo, attesissimo concerto «ufficiale»

 - Credit: © Massimo Sestini

24 Novembre 2017 | 17:15 di Alessandro Alicandri

Entriamo nel suo camerino e Riki ci accoglie con un sorriso che non descriveremo: già lo conoscete. Il cantante rivelazione lanciato da «Amici» ha aperto a Sorrisi le porte del suo primo concerto «ufficiale», il 15 novembre all’Alcatraz di Milano. «Forse ho un po’ di febbre, mi sento tutto strano tranne per la voce: quella per fortuna non manca» dice.

«Ho mille idee per la testa per le 20 date che farò il prossimo anno» ci racconta. «Queste sono più che altro delle “grandi prove generali” ma non mi sono fatto mancare niente: luci, ballerini e fuochi d’artificio» dice. «Il bello arriverà tra pochi mesi. Voglio regalare ai fan un sogno simile a quello che sto vivendo io adesso». E noi vi portiamo, con queste foto, ancora più vicini al suo sogno.

• Riki a Milano: la recensione del suo primo concerto

• Riki, il video ufficiale del singolo «Se parlassero di noi»

• Riki: il primo ascolto dell'album «Mania»

• Riki, il nuovo fenomeno del pop italiano rivela le proprie mosse

1.

le numero uno

Da destra, Giada, Chiara e Ajhar, le prime «temerarie» fan a essersi messe in coda davanti all’Alcatraz di Milano. «Siamo qui dalle 4 del mattino... di ieri!» dice la 24enne Chiara

2.

in migliaia per lui

Questa è solo una parte del pubblico fuori dal locale poco prima dell’apertura delle porte. I fan si accalcano da ore per avere i posti migliori di fronte al palco.

3.

rimedio antico

Manca un’ora al concerto di Riki: «Riscaldo la voce per 30 minuti con il mio “vocal coach” Andrea Tosoni». Sul tavolo notiamo tisane e cioccolata. «Ma non deve mancare lo zenzero (nel tondo, ndr) per combattere le infiammazioni alla gola».

4.

tutti in scena!

È quasi ora di salire sul palco. Mentre sistemano i capelli di Riki dietro le quinte arriva sua mamma Raffaella.

5.

Riki è pronto per esibirsi

«Al collo da qualche tempo porto una collana con un “robottino”» rivela. «È il simbolo del mio essere “nerd”, appassionato di tecnologia. Non sono scaramantico ma lo considero una sorta
di portafortuna» rivela Riki. Dietro di lui c’è «Cargo», l’addetto alla sua sicurezza.

6.

controlla ogni cosa da qui

Francesco Facchinetti è il manager di Riki. Nella prima parte del concerto rimane a «monitorarlo» dalla postazione dei fonici.

7.

E Lo segue fino quasi sul palco

Prima di andare in «cabina di regia», Facchinetti registra un mini-video di Riki mentre entra in scena e lo pubblica nelle «storie» di Instagram. Il giovane cantante ha un milione di «follower».

8.

Sorridete... selfie!

Un gruppo di fan ha organizzato una sorpresa a Riki, alzando tutti insieme un cartello con la scritta «Ho scelto te!» (citando il suo brano «Se parlassero di noi»). Un momento... da immortalare.

9.

in prima fila per amore

Queste tre fan hanno conquistato le transenne per vedere più da vicino Riki. E per mostrargli un colorato cartellone fatto apposta per lui.

10.

via quel microfono

Ore 22.30: Riki ha appena lasciato il palco e subito gli tolgono il ricevitore del microfono.

11.

ci vediamo a febbraio

Neppure il tempo per rilassarsi: Riki si copre per bene (non è al massimo della forma) e, scortatissimo come sempre, lascia l’Alcatraz. Il suo «vero» tour partirà il 16 febbraio 2018 da Venaria Reale (TO) e si chiuderà il 12 aprile al Forum di Assago (MI).