Home MusicaDischi in uscitaMiley Cyrus ritorna con il nuovo album «Younger Now»

29 Settembre 2017 | 11:22

Miley Cyrus ritorna con il nuovo album «Younger Now»

Da star della Disney a popstar provocatrice e ora ragazza acqua e sapone: l'artista non ha paura di cambiare, e lo dimostra con il sesto disco in uscita il 29 settembre

 di Giulia Ciavarelli

Foto: Miley Cyrus e la trasformazione country
Credit: © Instagram ufficiale

Giovane adesso, a soli 25 anni. A dirlo è Miley Cyrus, che il 29 settembre pubblica l'atteso sesto album in studio intitolato proprio «Younger Now». La popstar camaleontica è nel cuore di una profonda trasformazione, che riguarda principalmente la sua immagine: da stellina cresciuta nella famiglia Disney, interpretando Hannah Montana dal 2006, alla cantante trasgressiva che scandalizza con le sue esibizioni troppo esuberanti. Non solo una metamorfosi estetica, ma è il suo stile musicale a spogliarsi degli eccessi: torna con un album ricco di ballate country (genere di suo padre Billy), ritmi folk e richiami agli anni '70 con riferimenti alle sue fonti di ispirazione. Prima su tutte, il rock di Elvis Presley.

Se per alcuni è imprevedibile ma onesta, per molti la trasformazione di Miley è un’altra buona (e furba) mossa di marketing. In un decennio di carriera, l'artista ha adottato e incorporato molti stili differenti ma tutti di gran successo. Basta dare uno sguardo ai suoi traguardi: cinque album che raggiungono le prime posizioni delle chart mondiali, tra questi «Bangerz» contenente la hit «Wrecking Ball» e nominato ai Grammy 2013 nella categoria "Best Album".

Si reinventa per essere se stessa: ecco tutto quello che dovete sapere sul nuovo progetto discografico di Miley Cyrus.

CHI È MILEY OGGI?

«Penso di essere una persona che si evolve velocemente. Cambio non seguendo i tempi o le mode, sono solo me stessa. Inoltre, credo di essere molto più ispirata dagli avvenimenti del mondo reale più che dalla musica che ascoltiamo in radio o vediamo in tv. Penso sia per questo che la gente comprende quello che faccio: oggi vivo l'umanità come tutti gli altri ascoltatori» ha raccontato in una recente intervista. «Vedo gente chiedere della vecchia Miley, ma io sono qui» conclude l'artista di Nashville.

LA FAMIGLIA, L'AMORE E HILLARY CLINTON

«Questo titolo mi è venuto in mente quando mi ha madre mi ha vista a Natale vestita da renna e mi ha detto: “Ma quando è che sei tornata ad avere 7 anni?". Mi sento più giovane adesso, è stata la mia risposta» racconta la stella del pop. Ed è proprio la sua famiglia il centro della sua ispirazione: i tocchi  in stile country ricordano suo padre Billy Ray Cyrus, nota stella musicale del paese.

Non ama etichettare la sua musica («Sono l'unica persona che ha Wiz Khalifa e Leonard Cohen sullo stesso lettore musicale») e per lei questo è un album speciale: «È come pubblicare il tuo diario: se prima scrivevo le canzoni aiutata da collaboratori che ordinavano le mie idee, ora ho elaborato tutto da sola» confessa Miley. Così prendono forma le undici tracce che hanno poco in comune con i successi elettronici e hip hop del passato: dai primi due singoli «Malibu» e «Younger now», ai suoni intimisti delle canzoni d'amore «She's not him», mea culpa riferito alla rottura con il fidanzato Hemsworth, e «Miss you so much» scritta per il fidanzato di un'amica scomparso a causa di una overdose («Non se ne vanno veramente, se li ami sono qui»). Duetta con Dolly Parton nell'inno teatrale «Rainbowland», si aggiungono le energiche «Love someone» e «Thinkin», fino al finale riservato al brano «Inspired», dedicata all’ex candidata alle presidenziali Usa Hillary Clinton nel quale c'è l'invito a non abusare del nostro pianeta e impegnarci per un mondo migliore.

«No stays the same» canta Miley: il momento delle provocazioni sembra apparire lontano e non ci resta che ammirare l’evoluzione della nuova era musicale della chiacchierata popstar. Perché è ancora presto per giudicarla una rivoluzione onesta, il dubbio è lecito averlo.

LA COPERTINA DEL DISCO

Foto: La cover colorata di "Younger Now" - Credit: © Ufficio stampa

LA TRACKLIST

1. Younger Now
2. Malibu
3. Rainbowland feat. Dolly Parton
4. Week Without You
5. Miss You So Much
6. I Would Die For You
7. Thinkin'
8. Bad Mood
9. Love Someone
10. She's Not Him
11. Inspired