06 Settembre 2017 | 19:50

U2: il nuovo singolo «You’re the best thing about me»

Dopo la track a sorpresa "Blackout" ecco il primo estratto da "Songs Of Experience", 14° album della band irlandese

 di Lorenzo Di Palma

U2: il nuovo singolo «You’re the best thing about me»

Dopo la track a sorpresa "Blackout" ecco il primo estratto da "Songs Of Experience", 14° album della band irlandese

Foto: U2 in concerto a Paris Bercy  - Credit: © Splashnews

06 Settembre 2017 | 19:50 di Lorenzo Di Palma

A sorpresa, come sono soliti fare negli ultimi tempi, dopo aver presentato in diretta il 30 agosto su Facebook The Blackout, un altro dei brani che sarà incluso nel nuovo disco, gli U2 hanno pubblicato You're the best thing about me, primo singolo finalmente disponibile del prossimo album, il 14°, Songs Of Experience, che sarà sul mercato dal prossimo 1° dicembre.

La canzone scelta come singolo è dedicata a Ali Hewson, moglie da ben 25 anni di Bono Vox, il cantante e paroliere della band. E sulla cover del singolo un’altra autocitazione, l'immagine di Sian Evans, la figlia del chitarrista The Edge, fotografata da Anton Corbijn (che ha ideato la celebre copertina dell'album The Joshua Tree) con l’elmetto in testa proprio come il bambino della copertina di War, terzo album del 1983. Questo è il “lyric video” con cui la band ha annunciato il singolo sui social:

Songs Of Experience arriva a tre anni da Songs Of Innocence, ultimo lavoro in studio di Bono e soci. I due titoli prendono ispirazione dalla collezione di poesie "Songs Of Innocence and Experience" del poeta inglese del 18° secolo William Blake. E mentre l'album precedente voleva rappresentare le influenze e le esperienze vissute dalla rock band irlandese alla fine degli anni '70 e inizio anni '80; il nuovo disco è una collezione di brani in forma di lettere intime dedicate alle persone e ai luoghi vicine al cuore di Bono Vox, The Edge, Larry Mullen Jr e Adam Clayton. Tra le collaborazioni annunciate figurano quelle con artisti del calibro di Ryan Tedder degli OneRepublic, Jacknife Lee e con lo "storico" produttore Steve Lillywhite.

Foto: La foto della cover del singolo