15 Maggio 2013 | 15:32

Eurovision Song Contest, le nazioni favorite che potrebbero sfidare Mengoni in finale

Mancano pochi giorni al gran finale dell'Eurovision Song Contest 2013: finalmente, sabato 18 maggio Marco Mengoni salirà sul palco della Malmö Arena. Ma chi sono i favoriti? Quali sono le nazioni che hanno già prenotato un posto tra le prime posizioni, secondo i bookmaker, dopo la prima semifinale?

 di

Eurovision Song Contest, le nazioni favorite che potrebbero sfidare Mengoni in finale

Mancano pochi giorni al gran finale dell'Eurovision Song Contest 2013: finalmente, sabato 18 maggio Marco Mengoni salirà sul palco della Malmö Arena. Ma chi sono i favoriti? Quali sono le nazioni che hanno già prenotato un posto tra le prime posizioni, secondo i bookmaker, dopo la prima semifinale?

15 Maggio 2013 | 15:32 di

Mancano pochi giorni al gran finale dell’Eurovision Song Contest 2013: finalmente, sabato 18 maggio Marco Mengoni salirà sul palco della Malmö Arena, in Svezia, per rappresentare l’Italia nella storica gara canora continentale, l’evento non sportivo più visto al mondo.

Ma chi sono i favoriti? Quali sono le nazioni che hanno già prenotato un posto tra le prime posizioni, secondo i bookmaker, dopo la prima semifinale? Nel numero in edicola di Sorrisi ve ne abbiamo dato un assaggio: ora scoprite i brani dei dieci artisti più quotati del 58° Eurovision.

(nella foto, Emmelie De Forest – foto © Michael Søndergaard)

1. Danimarca: Emmelie De Forest

Gli scommettitori non hanno dubbi: secondo loro, si dovrebbe tenere proprio a Copenhagen la prossima edizione dell’Eurovision Song Contest. Merito della graziosa 20enne Emmelie De Forest, che ha fatto fin da principio salire le sue quotazioni grazie a una bella canzone folk-pop, scenografica e irresistibile. Ci avranno indovinato? Di certo è l’artista che Marco Mengoni deve temere di più. Ecco la performance della semi-finale.

2. Norvegia: Margaret Berger

Si resta in Scandinavia anche per la seconda artista più quotata. 27 anni, nata a Trondheim, Margaret viene da un talent show: arrivò seconda a «Norwegian Idol», seconda stagione. Da allora ha realizzato due album, per poi rimanere più lontata dalle scene: quello di Malmö è un grande ritorno, visto che «I feed you my love», canzone elettropop tipicamente nordica, è indubbiamente uno dei brani più forti di tutta la gara.

3. Ucraina: Zlata Ognevich

L’ingresso trionfale e teatrale della 27enne Zlata nella prima semi-finale, portata in braccio dall’uomo più alto degli Usa (è proprio di origini Ucraine), ha stabilizzato le quote della sua romantica canzone presso i bookmaker. Ecco il video della sua esibizione nella prima serata dell’Eurovision.

4. Azerbaijan – Farid Mammadov

Nelle ultime ore, le quotazioni di Farid, 21enne nato a Baku, si sono alzate a tal punto da superare quelle di Marco Mengoni, che fino a pochi giorni fa era l’uomo più favorito della gara. Vedremo cosa succederà dopo la sua esibizione nella seconda semi-finale. Sarà anche una gara di fascino.

5. Russia – Dina Garipova

Dopo le contadine dell’edizione passata, la Russia mostra di voler credere alla vittoria mandando in gara la vincitrice dell’edizione locale di «The voice» con un brano confezionato da un team di autori svedesi. Nella prima semi-finale ha fatto capire di essere un osso duro.

6. Paesi Bassi – Anouk

La hitmaker di «Nobody’s wife», oggi 38enne, è ricomparsa in forma smagliante davanti al pubblico, anche quello italiano che forse si era dimenticato di lei. La sua ottima canzone, meno energica degli esordi, è stata messa in difficoltà da un’esibizione incerta: ma rimane una delle favorite (dei volti più noti) della manifestazione.

7. Germania – Cascada

Anche la dance dei Cascada, gruppo fondato nel 2004 dalla 31enne Natalie Horler, insidia le chance dell’Italia: ma aspettiamo l’esibizione di entrambi (direttamente nella finale, essendo tra le «cinque grandi») per vedere cosa succederà. In ogni caso, il loro brano rispetta in tutto e per tutto i canoni musicali dell’Eurovision.

8. Italia – Marco Mengoni

La partita è ancora tutta da giocare: Marco Mengoni si gioca tutto con il brano che l’ha visto trionfare a Sanremo. Il coraggio di portare un brano forse meno immediato e interamente cantato in italiano potrebbe ripagare a sorpresa. In ogni caso, l’Italia rimane tra i primi 10 paesi favoriti.

9. Georgia: Nodi Tatishvili e Sophie Gelovani

Il 26enne vincitore del talent show «Geostar» (equivalente georgiano di «American Idol») e la 29enne Gelovani sono l’unica coppia di questa Top 10. Devono esibirsi nella seconda semi-finale: li vedremo salire o scendere?

10. Finlandia: Krista Siegfrids

Infine, il blocco scandinavo che apre questa Top 10 dei favoriti la chiude con Krista, finlandese di lingua svedese (perché è cresciuta nella città di Kaskinen), ex cantante di musical e concorrente di «The Voice».