14 Maggio 2013 | 15:54

Eurovision Song Contest, quello che dovete sapere sull’edizione 2013 con Marco Mengoni

Inizia l'edizione 2013 dell'Eurovision Song Contest, la manifestazione musicale che vede sfidarsi sul palco gli artisti selezionati dai paesi di tutta Europa. Per l'Italia c'è Marco Mengoni con «L'essenziale». Per saperne di più ecco la nostra guida all'evento...

 di

Eurovision Song Contest, quello che dovete sapere sull’edizione 2013 con Marco Mengoni

Inizia l'edizione 2013 dell'Eurovision Song Contest, la manifestazione musicale che vede sfidarsi sul palco gli artisti selezionati dai paesi di tutta Europa. Per l'Italia c'è Marco Mengoni con «L'essenziale». Per saperne di più ecco la nostra guida all'evento...

14 Maggio 2013 | 15:54 di

Oggi martedì 14 maggio inizia l’edizione 2013 dell’Eurovision Song Contest, la manifestazione musicale che vede sfidarsi sul palco gli artisti selezionati dai paesi di tutta Europa.

Per saperne di più, ecco una piccola guida all’evento.

foto © Dennis Stachel (EBU)

Quando è nato l’Eurovision Song Contest?
Nel 1956 per mano dell’Unione Europea di Radiodiffusione. La prima edizione si svolse a Lugano, in Svizzera. C’erano solo sette nazioni, tra cui l’Italia. Quella del 2013 è l’edizione numero 58 della manifestazione.

Dove posso vedere l’Eurovision?
La prima semifinale (martedì 14) viene trasmessa da Rai 5. La finale va in onda su Raidue, dove viene commentata da Filippo Solibello, Marco Ardemagni e Natascha Lusenti del programma «Caterpillar AM» di Radio2. Per vedere la seconda semifinale (giovedì 16) si può accedere al sito web dell’evento.

Dove si svolge quest’anno?
A Malmö, in Svezia.

Perché proprio a Malmö?
Il paese ospite è il vincitore dell’edizione precedente: nel 2012 ha vinto la svedese Loreen con «Euphoria».

E l’Italia ha mai vinto l’Eurovision?
Due volte: con Gigliola Cinquetti nel 1964 e con Toto Cutugno nel 1990.

E le altre volte?
Se vuoi, puoi rivedere qui le esibizioni di maggior successo degli artisti italiani all’Eurovision.

Abbiamo sempre partecipato?
No, solo 38 volte. Abbiamo saltato diverse edizioni e non abbiamo partecipato tra il 1998 e il 2010.

Perché tutti lo chiamano Eurofestival?
Era il nome con cui l’evento era noto in Italia prima del 1997, ma la dicitura corretta è «Eurovision».

Quanti paesi partecipano quest’anno? 
Trentanove.

Quali sono le nazioni favorite?
Secondo gli scommettitori, la più probabile vincitrice è la Danimarca con la cantante 20enne Emmelie De Forest. Seguono Ucraina, Norvegia e Russia. Marco Mengoni le segue tra i favoriti (ed è il primo artista maschile) secondo le quote dei bookmaker.

Con quale artista si presenta l’Italia?
Marco Mengoni, che canta «L’essenziale» in italiano.

È l’unica canzone in italiano dell’Eurovision?
No, anche Valentina Monetta di San Marino canterà in italiano il suo brano «Crisalide (Vola)».

Quando canterà Mengoni?
Nella finale di sabato 18 maggio. Infatti, le cosiddette «cinque grandi» (Italia, Francia, Germania, Regno Unito, Spagna) insieme al paese campione in carica, in questo caso la Svezia, saltano le due semifinali della gara.

E chi canterà nelle due semifinali?
– Martedì 14 maggio si esibiscono Austria, Estonia, Slovenia, Croazia, Danimarca, Russia, Ucraina, Olanda, Montenegro, Lituania, Bielorussia, Moldavia, Irlanda, Cipro, Belgio, Serbia.
– Giovedì 16 maggio invece salgono sul palco Lettonia, San Marino, Macedonia, Azebaijan, Finlandia, Malta, Bulgaria, Islanda, Grecia, Israele, Armenia, Ungheria, Norvegia, Albania, Georgia, Svizzera e Romania.
– Per ogni serata, dieci brani passano in finale dove si scontrano con le «cinque grandi» e con la Svezia.

Perché non c’è la Turchia?
Non si presenta in gara perché insoddisfatta del sistema di voto e del vantaggio delle «cinque grandi».

E ci sono altri paesi assenti?
Andorra, Bosnia, Liechtenstein, Lussemburgo e Polonia non saranno in gara per motivi economici. Non saranno presenti, per motivi meno specificati, anche Repubblica Ceca, Monaco, Marocco, Portogallo e Slovacchia.