29 Gennaio 2015 | 09:30

Fedez, dietro le quinte del concerto di Radio Italia

Seguiteci dietro al palco dove il giovanissimo artista si è esibito nel live organizzato da Radio Italia

 di Alessandro Alicandri

Fedez, dietro le quinte del concerto di Radio Italia

Seguiteci dietro al palco dove il giovanissimo artista si è esibito nel live organizzato da Radio Italia

Foto: Fedez sul palco di Radio Italia  - Credit: © Pigi Cipelli

29 Gennaio 2015 | 09:30 di Alessandro Alicandri

Dopo la puntata «zero» con Mario Biondi andata in onda a Natale, tornerà su Italia 1 la grande musica dal vivo: è Fedez a inaugurare il 19 febbraio lo show in 10 puntate «Fronte del palco», nome preso in prestito dallo storico tour di Vasco Rossi negli stadi del 1990.

Registrato all’Auditorium di Radio Italia, il programma mescola una serie di brani eseguiti dal vivo a un’intervista realizzata da Simone Annicchiarico, conduttore di cinque edizioni di «Italia’s Got Talent» e del «Music Summer Festival» nel 2013. Con lui c’è Manola, voce di Radio Italia, che raccoglie le domande dal Web.

«Sono contento di incontrare Fedez» racconta Annicchiarico «anche perché io vengo dal rock e il rap lo conosco poco, soprattutto quello di nuova generazione dal quale proviene lui. Mi piacerebbe sfatare alcuni dei grandi luoghi comuni su chi fa rap, parlando non solo di musica, ma anche di vita».

Fedez è arrivato nel pomeriggio per le prove e per gli impegni legati a Radio Italia. «Mancano poche settimane al mio primo grande tour, sono passato dai centri sociali ai palazzetti in pochissimo tempo» ci racconta. «Così oggi sto cercando di costruire una serie di concerti davvero speciali, con tutte le opportunità che può offrire un palco visibile a 360 gradi. E ci saranno 26 mila persone solo nelle date di Milano...».

Sorrisi è dietro le quinte per assistere alla registrazione di questo spettacolo dove il giudice di «X Factor» canterà alcuni dei brani di «Pop-Hoolista», il suo ultimo album. Nei camerini Fedez è circondato da tantissime persone. Viste tutte insieme sembrano segnare ogni momento della sua storia.

Ci sono i genitori Franco e Tatiana. La mamma-manager di Fedez gestisce anche l’etichetta discografica fondata dal figlio con J-Ax, la Newtopia. C’è Vivian Grillo, concorrente di «X Factor» e corista nel prossimo tour del rapper. Ultima ad arrivare è Francesca Michielin, la voce vincitrice del talent di Sky nel 2012 che con Fedez ha collaborato portando al successo due super hit: «Cigno Nero» e la recente «Magnifico». «Sono contenta di essere qui oggi e di aver contributo al successo di questi brani» racconta. «Tornare a duettare con Fedez poteva essere un rischio e invece ha superato ogni aspettativa. Sono davvero felice».

Mentre chiacchieriamo con Francesca  delle sue nuove canzoni (che ascolteremo nei prossimi mesi) vediamo Vivian Grillo avvicinarsi a Fedez per chiedergli alcuni consigli per il suo esordio discografico. Lui, che sta sfogliando il calendario 2015 di Radio Italia (dove è uno dei 12 protagonisti), le dice: «La prima cosa, la più importante, è che devi avere le idee chiare su chi vuoi essere e cosa vuoi fare. Ragiona, cerca di capire quali sono i tuoi desideri e condividili con tutte le persone con cui lavori. La prima a sapere cosa vuoi devi essere tu».

In camerino arriva Antonio Vandoni, direttore artistico di Radio Italia, per invitare Fedez sul palco: inizia lo spettacolo. La cosa più bella in questa serata di chiacchiere e canzoni è stata vedere l’entusiasmo dei genitori, che riprendevano il figlio con il cellulare cantando i suoi pezzi a squarciagola. «La vita di un artista è un continuo tenersi a galla» spiega Fedez. «Ogni album che fai potrebbe essere l’ultimo. Per questo sono orgoglioso del mio percorso, essere giunto fin qui partendo da YouTube e arrivando a questi risultati seguendo un percorso dal basso. Ho costruito ogni giorno e in totale libertà tutto  quello che sto vivendo oggi».